2 giugno, il presidente del Consiglio Regionale: “Impegno per ridurre le differenze tra Nord e Sud”

2 giugno, il presidente del Consiglio Regionale: “Impegno per ridurre le differenze tra Nord e Sud”

“Il 2 giugno è la Festa dell’Italia unita che sollecita tutti i livelli istituzionali, in questa fase difficile per il Paese e l’Occidente, a intensificare l’impegno per irrobustire l’unità nazionale attorno ai simboli della Repubblica. Il Sud, –  scrive il presidente del Consiglio Regionale Filippo Mancusovista la recrudescenza dei divari territoriali, di genere e generazionali, ha urgenza che si utilizzino le risorse del Pnrr, per alimentare la coesione e l’inclusione sociale, ridurre le povertà incalzanti e le diseguaglianze che vanificano più diritti costituzionali.

Ma soprattutto, ha urgenza di innescare, assieme alla solidarietà delle Istituzioni nazionali e del sistema imprenditoriale pubblico e privato, processi di sviluppo che diano opportunità ai nostri giovani e ne valorizzino le competenze, restituendogli il diritto al futuro”.