23 medaglie per la Kroton Nuoto, nonostante l’assenza degli allenamenti a Crotone

23 medaglie per la Kroton Nuoto, nonostante l’assenza degli allenamenti a Crotone

Si concludono le finali regionali di qualifica ai Campionati Italiani di categoria e cala il sipario sulla stagione indoor. La Kroton Nuoto presente con 17 atleti che nonostante le numerose e infinite difficoltà continuano a sperare di poter un giorno rientrare in acqua. 23 le medaglie al collo dei giovani atleti, per la precisione 8 ori  6 argenti, 9 bronzi di Categoria e addirittura 3 ori assoluti centrati da Giuseppe Podella Giuseppe nei 50 stile, Giulia Filippelli nei 50 farfalla e Mattia Labonia nei 200 dorso, impensabili alla vigilia. I ragazzi, infatti, non entrano in acqua da sei mesi, ovvero da quando il clima ha reso il mare impraticabile .

«Non posso che essere orgoglioso di questi ragazzi – ha dichiarato mister Roberto Fantasiaavevo promesso loro che saremmo rientrati in acqua prima di questo importante appuntamento, i comunicati, gli incontri avuti con il Comune di Crotone lasciavano intendere ad un ingresso immediato, così come è stato per gli altri sport che hanno potuto utilizzare gli impianti sportivi Comunali e partecipare ai campionati con un mimino di preparazione . Imbarazzante vedere che ancora oggi arrivati a Maggio non si sia trovata una soluzione , almeno a mio modesto parere ,si dovrebbe avere la correttezza di ammettere che l’impianto Olimpionico non aprirà più senza fare falsi proclami e dichiarazioni che possano illudere ulteriormente i nostri giovani atleti.


Come sempre ci prepariamo per la stagione estiva a macinare centinaia di km in giro per la Calabria per gli allenamenti in acqua alternate a sedute di allenamento a secco , prontamente seguite dal nostro preparatore Antonio Proietto con l’aiuto di Salvatore De Filippis che ringrazio e ammiro per la loro disponibilità in una condizione che dura ormai da quasi due anni ,consapevoli che l’estate sta arrivando e il mare ci aspetta»