#8marzo | L’on. Barbuto: “Siate coraggiose, rivendicate la vostra essenza”

#8marzo | L’on. Barbuto: “Siate coraggiose, rivendicate la vostra essenza”

C’era una volta l’otto marzo…

Ancora un otto marzo.

Ed anche quest’anno il mio pensiero va alle Donne che sono costrette a combattere per rivendicare quotidianamente quello che noi diamo per scontato nella nostra vita.

Penso alle Donne Afghane precipitate nell’incubo medievale in cui gli ultimi eventi nel loro Paese le hanno respinte. Costrette a coprirsi, costrette a sparire dalle strade, dai luoghi di lavoro, dalle scuole. Donne ai margini della vita di cui fino a ieri erano protagoniste. Sono nostre sorelle, lontane ma vicine al nostro cuore così come ogni Donna che subisce queste aggressioni con le quali si tenta di annullarle. E se l’Afghanistan è lontano fisicamente la sofferenza, purtroppo, non ha patria né confini geografici.

Anche nella nostra realtà.

Penso oggi anche alle tante Donne che ho assistito nel corso della mia attività professionale di Avvocato. Le ricordo tutte con affetto. A tutte va un pensiero per il duro percorso che hanno dovuto affrontare e che le ha condotte ad acquisire attraverso la sofferenza una nuova consapevolezza di loro stesse, della loro forza e delle loro capacità.

A tutte le Donne, soprattutto le più giovani e a qualunque latitudine vivano, voglio rivolgere un messaggio di fiducia e di speranza nel futuro.

Credete in voi, studiate, siate curiose, non vi fermate mai, non scendete a compromessi, difendete la vostra libertà di pensiero e delle vostre azioni. Nonostante tutto quello che possono dirvi, o farvi, per privarvi della fiducia nelle vostre capacità, siate coraggiose, rivendicate la vostra essenza, rivendicate la pienezza del vostro ruolo sul lavoro, in casa, in famiglia. Noi abbiamo una forza incredibile.

Ci saranno momenti duri – chi nella vita non li affronta – ma Voi vivete appieno la vostra Vita. Nessuno può mettervi ai margini perché Voi siete il futuro. Guardate avanti, la strada è accidentata, piangete – se vi fa stare meglio, è umano – nei momenti più bui, ma ricordatevi sempre che la vera festa della Donna è quella che si celebrerà ogni singolo giorno in cui, grazie alla vostra determinazione, raggiungerete un traguardo professionale o personale grazie a Voi stesse, al Vostro impegno, ai Vostri sacrifici. Allora vi sentirete volare sul tetto del mondo, ma restate però sempre sensibili a tutto quello che accade intorno a Voi.

Questa è la nostra forza. E questo è quello che Vi auguro.

Coraggio, determinazione, sensibilità e passione in tutto quello che farete.

Allora potrete raccontare ai vostri nipoti che c’era una volta l’otto marzo. Sarà un ricordo struggente, ma un ricordo…