A Crotone “La strada della cortesia”: il piacere della lettura trasmesso dai genitori ai figli

A Crotone “La strada della cortesia”: il piacere della lettura trasmesso dai genitori ai figli

La lettura è un “patto” di famiglia, e proprio per renderla un’abitudine condivisa tra genitori e figli, un’iniziativa lodevole si è tenuta nei giorni scorsi a Crotone, affinchè la frequentazione con i libri avvenga anche in sinergia con la scuola.

Presso la Sala Margherita, nel cuore del centro storico, si è svolto l’evento “La strada della cortesia” promosso dall’istituto Alcmeone e l’associazione Equilibri, in collaborazione con la Biblioteca Comunale A. Lucifero, nell’ambito del “Patto locale per la lettura Città di Crotone”.

Una mattina di sabato, con una fiaba messa in scena proprio dai genitori dei piccoli della scuola dell’infanzia dell’Alcmeone. Un cambiamento nella favola proposta i bambini: da un arrogante a  sgarbato principe ad una gentilezza che fa aprire i cuori:  “Quello che importa è vedere i bambini coinvolti ed entusiasti, è un modo di apprendere fuori dalle aule, fuori dalle mura del complesso scolastico – ha dichiarato la dirigente Anna Iannone il piacere della lettura deve essere coltivato in famiglia, deve nascere lì, e poi ripreso a scuola. Attraverso la lettura i bambini mettono la loro creatività e il loro mondo interiore. Obiettivo della scuola è abituare i bambini fin da piccoli al piacere della scoperta tramite i libri, le storie”.

La lettura tira fuori la  fantasia dei bambini: “E’ un progetto realizzato per i nostri figli, realizzato  per loro – ha concluso una delle mamme Emanuela Rizzo  – abbiamo realizzato tutto in pochissimo tempo. Il nostro tempo lo abbiamo dedicato ad uno spazio educativo, tra scuola e famiglia”.