A Paola Barbara Helzel il Premio Donna Coraggio

Svolta la Giornata del Coraggio femminile dedicata a Lea Garofalo
0
Condividi:

Il mondo della tecnologia – News

Si è svolta ieri mattina presso la Biblioteca comunale di Petilia Policastro la VI Edizione della Giornata del Coraggio femminile. Quest’anno il Premio Donna Coraggio, realizzato dal maestro orafo Michele Affidato, è stato assegnato a Paola Barbara Helzel, docente di Filosofia del Diritto presso l’Università della Calabria.

All’iniziativa, a cui hanno partecipato numerose autorità civili, politiche e religiose, studenti e cittadini, hanno preso parte anche il presidente della Regione Mario Oliverio e l’assessore regionale alle Politiche Sociali e alle Pari Opportunità, Angela Robbe.


I lavori sono stati introdotti dal sindaco di Petilia Policastro Amedeo Nicolazzi che ha sottolineato il significato di questo appuntamento, giunto ormai alla sua sesta edizione e dedicato a Lea Garofalo, la testimone di giustizia nata a Petilia e assassinata nel 2009 e il cui corpo fu ritrovato molti anni dopo. Un premio che vuole essere anche un momento di riflessione e testimonianza sul ruolo delle donne che, con il loro coraggio, hanno scritto e continuano a scrivere pagine stupende e durature nella storia dell’umanità.

Oliverio ha avuto parole di plauso verso il sindaco, l’amministrazione comunale e quanti hanno contribuito all’ottima organizzazione della manifestazione perché “attraverso di essa si contribuisce a riscattare l’immagine di una città che, nella stragrande maggioranza, è composta da una comunità onesta e laboriosa. Così come i cittadini della nostra regione sono, nella stragrande maggioranza, onesti e laboriosi, animati da valori alti e nobili come i valori dell’accoglienza e del rispetto della persona”.

L’assessore Robbe, dal canto suo, ha sottolineato con forza la necessità delle donne di avere coraggio e di essere protagoniste attive nella società.

La manifestazione si è conclusa con la scopertura di un grande murales dedicato al Coraggio delle donne.



Condividi: