Abbandonare i cani è reato, l’appello delle associazioni

Abbandonare i cani è reato, l’appello delle associazioni

LNDC Animal Protection lancia la campagna 2021 contro l’abbandono facendo un appello forte e chiaro ai cittadini: chi assiste a questo reato lo segnali immediatamente. Sono oltre 118.000 gli animali che nel 2020 sono arrivati nei canili e rifugi italiani, a fronte di 42.000 adottati nello stesso anno.

Un Paese diviso tra chi li ama e li tiene al proprio fianco come compagni di vita e chi, invece, li tradisce e come fossero inutili oggetti. Secondo l’Eurispes, nell’anno in corso il 40,2% degli italiani ha accolto un animale in casa e il 19,3% lo ha preso in un canile. De Grenet, ambassador LNDC, afferma: “Abbiamo bisogno di tutti per combattere questa piaga di inciviltà”. Intanto anche l?Enpa si mobilita e organizza per i prossimi 3 e 4 luglio le giornate contro l’abbandono.

Ricordiamo che l’articolo 727 del codice penale, punisce l’abbandono di animali. La pena prevista per chi “abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività” è l’arresto fino a un anno o l’ammenda da mille a diecimila euro.