Al Centro Turano il metodo Feuerstein

Al Centro Turano il metodo Feuerstein

L’applicazione del Metodo Feuerstein trova spazio al Centro Salute Turano all’interno del NEUROLAB, grazie alla formazione specifica e all’aggiornamento continuo degli operatori dell’area riabilitativa di neuropsichiatria infantile. Per molto tempo si è pensato che il cervello potesse cambiare solo nel corso dell’infanzia e che poi rimanesse rigido e immutabile.

Grazie alle scoperte delle neuroscienze si è dimostrato che il cervello invece continua ad apprendere per tutta la vita. L’intelligenza perciò è una entità plastica e modellabile nel corso del tempo grazie agli stimoli dell’ambiente. Su questi principi si basa il Metodo Feuerstein, ideato dallo psicologo e pedagogista Reuven Feuerstein, che lo ha elaborato per sviluppare l’intelligenza di bambini con problemi di apprendimento o con disabilità intellettiva, oppure interessati da sindrome di Down.

Secondo Feuerstein l’intelligenza può essere “insegnata” e “appresa” e non vi è limite alle sue possibilità di sviluppo. Il metodo, piuttosto che la trasmissione di contenuti, privilegia la riflessione sui processi mentali attraverso un intervento di “apprendimento mediato” e la creazione di un ambiente favorevole all’insegnamento-apprendimento in cui il ruolo del mediatore è fondamentale. La consapevolezza del proprio modo di apprendere le abilità consente di trasferirle in altre situazioni e avvia all’uso autonomo del pensiero. Il Programma di Arricchimento Strumentale del metodo Feuerstein è composto da una ricca varietà di esercizi carta-matita che permettono di lavorare sulle difficoltà di apprendimento, sul potenziamento cognitivo, sulla dispersione scolastica, sulla didattica inclusiva, sul potenziamento dell’autostima.