Al G.O.M. di Reggio Calabria raccolta plasma iperimmune per la cura dei pazienti Covid

Al G.O.M. di Reggio Calabria raccolta plasma iperimmune per la cura dei pazienti Covid

«La donazione è obbligo morale per una società civile che giustamente pretende una buona sanità»

Il Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria è ormai diventato punto di riferimento nazionale per la cura di numerose patologie per le quali necessitano grandi quantità di emocomponenti: sangue, plasma e piastrine. E non poteva di certo sottrarsi, in questo periodo, nella sperimentazione della cura col plasma di malati affetti da Covid- 19.

«La donazione di emocomponenti – si legge in una lettera del personale del Servizio Trasfusionale del G.O.M. – permette anche, attraverso la raccolta del plasma iperimmune, di aiutare i pazienti Covid. A questo proposito è partito un importante studio sperimentale che si spera possa ottenere importanti risultati. È bene sottolineare però che non tutti i pazienti asintomatici hanno titoli anticorpali idonei e che, al contrario, questi sono più presenti nei pazienti che hanno avuto una sintomatologia importante che ha previsto anche il ricovero. Quest’ultima donazione inoltre è proscritta a tutte le donne che hanno avuto gravidanze e a tutti coloro che hanno avuto trasfusioni pregresse i quali, al contrario, possono donare il sangue.

Pertanto chi è maggiorenne e ha superato l’infezione da Covid-19 da almeno 14 giorni con un tampone negativo o è in buona salute e ha voglia di iniziare un percorso di vita importante, come la donazione di emocomponenti, si può rivolgere presso i centri di raccolta: la sede Adspem del presidio Morelli al numero 0965393822/ 096554446, la sede Avis Comunale al numero 0965813250 o Avis Provinciale al numero 0965812272 dalle ore 12 fino alle ore 13, o si può presentare direttamente per la donazione dal lunedì al sabato dalle ore 08.00 alle ore 11.30 alle sedi indicate o presso le sedi di raccolta con autoemoteca presenti su tutto il territorio provinciale. Per conoscere le date è bene contattare la sede Avis o Adspem più vicina, ai numeri indicati. Se invece il potenziale donatore è un paziente guarito di recente da Covid-19 ed ha avuto una sintomatologia importante con o senza ricovero ospedaliero e ha voglia di iniziare il percorso di donazione con il plasma iperimmune, e partecipare allo studio, allora può telefonare ai numeri 0965393822/20 096554446 presso Adspem presidio Morelli e 0965813250 Avis Comunale per prendere appuntamento per una visita preventiva.

La donazione – si legge ancora – di emocomponenti è obbligo morale per una società civile che giustamente pretende una buona sanità».