Al via la quarta edizione di “Suoni di Strada Strongoli Festival”

0

Reale Mutua – News

Riceviamo e pubblichiamo:

L’associazione culturale e di volontariato Strongoli ControVento con il sostegno degli esercenti e dei professionisti, organizza la quarta edizione di Suoni di Strada Strongoli Festival che si svolgerà a Strongoli Marina domenica 11 agosto 2019, a partire dalle ore 17.00 fino alla mezzanotte con concerti, animazioni, performance improvvisate e altri spettacoli, sulla spiaggia e lungo le strade dell’antica Petelia fondata dal mitico Filottete, amico di Ulisse.


Il Festival, anche quest’anno con la responsabilità organizzativa di Stefania Leotta e la nuova direzione artistica di Ciro Vincenzo D’Alò, leader della Otto Più Street Band strongolese, aprirà i battenti sin dal pomeriggio di domenica 11 agosto con un’incursione sulla spiaggia della Street Band Route99 e della Otto Più Street Band che coinvolgeranno i bagnanti in divertenti improvvisazioni e coinvolgenti balletti tra mare e terra.

Alle ore 21,00 si partirà con le coinvolgenti note del violino di Emanuele Filella in Piazza Magna Grecia e poi alle ore 22.00 lo spettacolo si sposterà sul lungomare con il gruppo di artisti di strada GiocoleReggio. Alle ore 22.30 partirà la sfilata musicale di Route99 fino in Piazza Magna Grecia dove assisteremo ad uno spettacolo magico di danza e fuoco. Alle 23.30 e fino allo scoccare della mezzanotte largo alla Otto Più Street Band che insieme alla Route99 ed al violino di Emanuele Filella si esibiranno in un concerto “A Tutta Musica”.

Suoni di Strada Strongoli Festival nasce dall’esigenza di far conoscere le vecchie e nuove culture musicali e artistiche che oggi si incontrano e si ascoltano per strada, veicolate da musicisti, clown, giocolieri, madonnari, attori, cantastorie, street band e bande musicali, cogliendo i legami tra le diverse espressioni artistiche nonché tra le pulsioni innovative e giovanili e la tradizione popolare del Sud.

Il Festival persegue anche lo scopo di coinvolgere la comunità e diffondere la cultura dell’aggregazione sociale, stimolando l’associazionismo, il volontariato e le istituzioni, anche attraverso iniziative di beneficenza e di solidarietà, e di promuovere e valorizzare il territorio e le sue risorse.