Alla Poseidon Crotone il derby del PalaKrò

Alla Poseidon Crotone il derby del PalaKrò

Il derby del PalaKrò nella quinta giornata di campionato di Serie B2 se lo è aggiudicato la Pallavolo Crotone, con la partita che si è confermata molto calda come era stata preannunciata dagli addetti ai lavori, con la presenza del pubblico delle grandi occasioni, mantenendo le dovute norma di sicurezza e ristrettezze per il Covid, che hanno permesso una capienza ridotta dell’impianto. Fin dai primi punti le due squadre giocano su ogni palla, senza mai limitare le proprie energie, a dimostrazione della tensione e aspettativa posta in tale gara. Mister Pietro Asteriti sceglie di mettere l’esperienza al servizio della squadra, con Capitan Romina Pioli in regia.

Una scelta azzeccata visto che l’alzatrice riesce a servire sempre al meglio i propri attaccanti, compresi nei momenti più caldi del set. La coppia Angilletta e Cosentino dà compattezza sia in fase d’attacco che difesa, con il supporto di Aurora Cesario, nel ruolo di Libero che alla fine risulterà MVP. Fino al 20 punto, Murru e l’ex Mega mantengono ad alto livello Torretta, con un risultato punto a punto, fino all’allungo decisivo del Crotone che porta a casa 25/23 il primo parziale.

Il tecnico rossoblù chiede più cattiveria in difesa per farsi trovare pronti alla reazione del Torretta che arriva subito nel 2° set dove ancora una volta l’equilibrio si spezza sempre nella fase finale del set dove il Le Sirene allungano, grazie ad un momento positivo di Angilletta. Il Torretta rimonta fino al 24/24 ma questa viene rotta da un primo tempo strepitoso di Kus che chiude 26/24 il 2° parziale. Nel terzo set il Crotone scioglie le briglie e va come il vento complice un calo vistoso del Torretta, che mostra il contraccolpo psicologico dopo la sconfitta del set precedente, inanellando una serie d’errori, soprattutto in battuta. Il Crotone porta a casa il set con un facile 25/17 con top scorer del match Marcello con 14 punti finali.

«La squadra si è dimostrata cattiva e spensierata allo stesso tempo – ha dichiarato mister Pietro Asteritiquesta è la condizione mentale giusta per affrontare questo campionato, ora pensiamo al prossimo scontro in quel di Reggio Calabria». Appuntamento a  sabato 13 novembre, nel pomeriggio, con la squadra reggina, reduce da una sconfitta  e in nona posizione di classifica, mentre le crotonesi sono settime (il Torretta ottave)