Almanacco | Martedì 6 dicembre, San Nicola: accadde oggi, compleanni e proverbio del giorno

Almanacco | Martedì 6 dicembre, San Nicola: accadde oggi, compleanni e proverbio del giorno

Almanacco | Oggi martedì 6 dicembre è il 340° giorno del calendario gregoriano, mancano 25 giorni alla fine dell’anno: ecco l’almanacco di oggi con il santo del giorno, gli anniversari e le date da ricordare.

 

Onomastico

Oggi si celebra San Nicola. La carità è il “miracolo” più grande che nasce dalla fede: prendersi cura degli ultimi, del prossimo in genere, oggi è il messaggio più profetico e rivoluzionario che ci lascia san Nicola. Nato tra il 250 e il 260 a Patara, nella Licia, divenne vescovo di Mira in un tempo di persecuzione e dovette affrontare anche la prigionia: si salvò grazie alla libertà di culto concessa dall’Editto di Costantino nel 313. Difensore dell’ortodossia, forse partecipò al Concilio di Nicea nel 325. La tradizione gli attribuisce un’attenzione particolare nei confronti dei bisognosi, come le due giovani ragazze che poterono sposarsi solo grazie al dono da parte del vescovo di una dote. Morto attorno all’anno 335, nel 1087 le sue reliquie arrivarono a Bari, dove è venerato come patrono e considerato un protettore anche del ponte di dialogo che unisce Occidente e Oriente.

Proverbio del giorno

“Dicembre piglia e non rende”

Accadde Oggi

1768 – Pubblicata la prima edizione dell’Enciclopedia Britannica (254 anni fa). Considerata per oltre due secoli la fonte più autorevole del sapere universale, l’Enciclopedia Britannica vide la luce in pieno secolo dei lumi, ad opera di un libraio, Colin Macfarquhar

2007 – Incendio alle acciaierie Thyssen (15 anni fa). All’una di notte di giovedì 6 dicembre 2007, alla linea 5 delle acciaierie ThyssenKrupp si scatena un drammatico incendio che investe in pieno gli otto operai in servizio in quelle ore.

Nati in questo giorno

1963 – Antonella Clerici: È l’Antonellina nazionale, star della TV tra le più amate dal pubblico italiano, dai più piccoli ai meno giovani, per il carattere brillante e autoironico.

1969 – Irene Grandi: L’anima fiorentina del rock femminile, partita dai pub della Toscana e oggi protagonista dei maggiori palcoscenici nazionali e non solo.