Amici a quattro zampe: i cani ci riconoscono dalla voce

Amici a quattro zampe: i cani ci riconoscono dalla voce

I nostri cani ci riconoscono, e ne sono capaci anche quando ne’ la vista ne’ l’olfatto sono li’ a guidarli, quindi possono utilizzare come riferimento solo la voce? La risposta e’ si secondo uno studio dell’Universita’ Lorand Eoetvoes, in Ungheria, pubblicato sulla rivista Animal Cognition.

I ricercatori hanno invitato 28 coppie proprietario-cane a giocare a nascondino in laboratorio. I cani hanno dovuto trovare il loro proprietario in uno di due nascondigli messi in campo, mentre uno sconosciuto si nascondeva dietro l’altro.

La voce del proprietario dal proprio nascondiglio e in tono neutro e’ risuonata con quella di un estraneo dall’altro. I round effettuati sono stati diversi: la voce ‘amica’ e’ stata nel complesso abbinata a quelle di 14 di estranei diversi, alcune piu’ simili, altre diverse. I cani hanno trovato il loro padrone nell’82% dei casi.

Per assicurarsi che gli odori non li aiutassero, negli ultimi due round gli studiosi hanno fatto risuonare la voce del proprietario da dove si nascondeva uno sconosciuto: i cani hanno continuato a cercarla, mostrando che non usavano l’olfatto in questo compito. I ricercatori hanno anche esplorato cosa esattamente nelle voci aiutasse i cani a scegliere.

“Le persone – spiega Anna Gabor, autrice principale dello studio – utilizzano principalmente tre proprieta’: tono, rumorosita’ e timbro, per differenziare una persona dall’altra. Se due voci differiscono in una proprieta’ importante per i cani, decidere dovrebbe essere piu’ facile”.

Fonte: Aduc.It