Ampliamento discarica di Columbra: proposto il ricorso al Tar contro l’ordinanza regionale

Ampliamento discarica di Columbra: proposto il ricorso al Tar contro l’ordinanza regionale

L’ordinanza emessa da Mario Oliverio, governatore della Calabria, sull’ampliamento della discarica di Columbra (Papanice) sta creando  malumori tra i cittadini della provincia di Crotone e le diverse associazioni spalmate sul territorio i quali vedono a serio rischio la loro salute, di quanto non lo sia già. Nei giorni scorsi, infatti, il sacerdote di Papanice don Pasquale Aceto tramite il suo profilo facebook aveva lanciato un appello al sindaco della città di opporsi alla proposta della Regione di far conferire 120 mila tonnellate di rifiuti nel papanicese.

Più voci, più pareri, nell’assemblea che si è svolta ieri pomeriggio nella sala polivalente Falcone e Borsellino in cui cittadini e associazioni hanno proposto di ricorrere al Tar contro l’ordinanza della regione e sulla gestione dei rifiuti calabrese. Un ricorso al Tar forte e deciso perchè Crotone è satura in termini di rifiuti, accogliendo anche quelli di alcune città che non avevano individuato le discariche per i propri territori. Tra i motivi da presentare in questa decisione la salute dei cittadini.


Se sarà necessario, hanno detto le associazioni presenti ieri, impedire l’accesso ai camion che devono smaltire la spazzatura all’ingresso dei cancelli della discarica di Columbra.

Come possiamo esserle utili? Chatta con noi