Anna Gaetano sull’atto vandalico: “Cattiveria. C’è qualcuno che ce l’ha ancora con mio fratello”

Anna Gaetano sull’atto vandalico: “Cattiveria. C’è qualcuno che ce l’ha ancora con mio fratello”

Crotone – Questa mattina dei baffetti sono spuntati sulla statua di Rino Geatano, posta sul lungomare cittadino a pochi metri da casa sua, come vi abbiamo raccontato qui.

Abbiamo contattato la sorella dell’artista, Anna Gaetano: “Sono vandalismi, è cattiveria. Io comunque le racconto il fatto. C’è qualcuno che ce l’ha ancora con mio fratello ed è  assurdo dopo tutti questi anni. Il concerto si è tenuto a Crotone nel 1978, dopo la partecipazione a Sanremo.

Durante un’intervista allo stadio gli chiesero se si sentiva più romano che calabrese, e lui ha detto giustamente che in Calabria ci è stato fino a 9 anni e mezzo, e quindi si sentiva calabrese, però vivendo e formandosi a Roma si sentiva ovviamente più romano. Che gli ha detto di male? E invece ancora oggi dicono che  lui ha rinnegato il suo paese. E non è vero niente, perchè ha inciso due canzoni, come una di queste Ad esempio a me piace il Sud”. 

Tornando sull’atto vandalico ha continuato:”La pagheranno sicuramente. Questo è vandalismo, non è bello perchè Rino non c’è più e va ricordato per quello che ha fatto“.

Intanto sabato prossimo, presso i 300 alloggi, verrà inaugurata l’opera di Jorit che ritrae il cantautore, con la Rino Gaetano Band.E’ stupenda, è bellissima. Jorit è bravissimo ed è anche un bravo ragazzo. Io l’ho conosciuto prima che venisse a Crotone, è voluto venire al cimitero dove stava Rino e non è da tutti. Perchè ci sta tanta gente che dice di volere bene a Rino. Ma qualcuno dice che io me lo vendo. Ma questo non è vero,  perchè devo accettare dalla casa discografica qualche pubblicità di qualche cosa, ma finchè non hai una vergogna io posso fare quello che voglio. Questi che dicono che gli vogliono bene,   gli hanno voluto bene solo perchè sono stati amici? Non vanno mai al cimitero a portargli  un fiore o a dirgli una preghiera”.

Danilo Ruberto

Crotone, vandalizzata la statua di Rino Gaetano