Antica Kroton: la città si prepara alla riscoperta dei suoi tesori

Antica Kroton: la città si prepara alla riscoperta dei suoi tesori

Incontro presso la Sala Consiliare per svelare alcuni dettagli sull'evento in programma venerdì 12 aprile presso il Museo e Giardini di Pitagora

Si è svolta questa mattina presso la Sala Consiliare del Comune di Crotone la conferenza stampa di presentazione dell’evento “Kroton – Come era, come sarà” che animerà il Museo e Giardini di Pitagora nella serata di venerdì 12 aprile a partire dalle ore 18:30.

All’incontro con la stampa hanno preso parte il sindaco di Crotone Ugo Pugliese, l’assessore alla Cultura Valentina Galdieri, il presidente del Consiglio Comunale Serafino Mauro, l’assessore allo Sport Giuseppe Frisenda, l’assessore alla Pubblica Istruzione Francesco Pesce, l’assessore alle Attività Produttive Sabrina Gentile e il consigliere regionale On. Flora Sculco.

«Il sogno di svelare i tesori dell’Antica Kroton non deve rimanere nel cassetto ma si deve lavorare per tirarlo fuori – ha sottolineato Ugo Pugliese -, l’evento in programma venerdì prossimo darà il via ufficialmente al progetto Antica Kroton. Negli scorsi anni venne già svolta una conferenza stampa relativa alla partenza di questo progetto, ma io penso che questa sia una cosa diversa. Siamo arrivati in un momento nel quale l’amministrazione comunale ha ottenuto le firme di tutte le convenzioni, pari ad una cifra di circa 36 milioni di euro, siamo arrivati al punto in cui il Ministero ha effettuato la firma di tutte convenzioni con la Regione Calabria per la restante parte, siamo arrivati al punto in cui si ha un avvio dei progetti per la realizzazione di quello che sarà il più grande cambiamento di questa città».

A svelare alcuni dettagli sull’appuntamento di venerdì prossimo è stato inoltre l’assessore alla Cultura Valentina Galdieri.

«Finalmente si può partire e parlare di un grande tema come l’Antica Kroton – ha rilanciato l’assessore alla Cultura -, questo è un progetto di grande importanza per lo sviluppo della nostra città. Il “progetto” Kroton ha un obiettivo nobile e importante, quello di permettere una riscoperta della città che avverrà attraverso una serie di scavi che daranno vita ad un percorso archeologico, archeologica e storia permetteranno di effettuare un viaggio nel tempo attraverso una storia, quella della città, rimasta assopita ma indimenticata».

All’interno degli interventi dedicati alla riscoperta dell’Antica Kroton ci sarà una suddivisione in tre aree, denominate “Quartieri d’intervento”: vi sarà dunque la presenza del Quartiere Meridionale, Quartiere Centrale e Quartiere Settentrionale, in quest’ultimo verrà creato un Museo sospeso e verranno ristrutturate la Villa Morelli e Torre Morelli, per renderla più accogliente e inserire al suo interno il museo virtuale all’interno del quale ogni turista potrà vivere l’esperienza della riscoperta di Kroton. L’Antica Kroton passerà anche dal Centro storico attraverso la riscoperta dei camminamenti, quelli che sono i sentieri utilizzati dagli antichi guerrieri. Antica Kroton sarà anche “armonia”, diventando un contenitore che dovrà avere una voce unica tra Comune di Crotone, Mibac e Regione Calabria.

Nella serata di venerdì 12 aprile, verrà effettuato dunque un evento dedicato a riscoperta, valorizzazione e rinascita curato dalla società “in house” del Comune di Crotone rappresentata da Crotone Sviluppo.  Durante la serata a relazionare ci saranno  l’Urbanista e docente universitario, politico italiano e Ministro dei Trasporti del secondo Governo Alessandro Bianchi, il Rettore dell’Università della Calabria (Unical) Gino Mirocle Crisci, l’Archeologo e Direttore del Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Salerno Gianluca Tagliamonte e il Graphic designer Leonardo Sonnoli.