Athenas Crotone: “Noi siamo donne e possiamo giocare”

Athenas Crotone: “Noi siamo donne e possiamo giocare”

Ha fatto molto discutere  Aurora dei «The Jackal» e la polemica con la Partita del Cuore: «Sei donna, non puoi stare qui». La cantante, infatti, non ha partecipato alla partita all’Allianz.  Così scrivono sul loro profilo facebook le Athenas Crotone, squadra di Flag Football, con una foto simbolica:

“Wow, giochi come un uomo!” oppure “Non correre come una femminuccia!”.
Perché la norma è uomo, l’eccezione (quasi sempre in negativo) è donna.
Eppure, a pensarci, la passione è donna.
La forza di volontà è donna.
La sportività è donna.
La determinazione è donna.
E tutte queste cose portano alla vittoria. Ed anche questa, guarda caso, è donna!
Lo sport che ci piace è quello inclusivo, aperto, oltre ogni discriminazione.
Questo fine settimana scenderemo in campo e lo faremo anche per Aurora Leone, per tutte quelle donne che si sono sentite dire “non puoi, perché sei femmina” e anche per tutti gli uomini che devono dimostrare di non discostarsi dal modello di virilità per poter mantenere il loro posto.

NOI SIAMO DONNE E POSSIAMO GIOCARE.  ATHENAS CROTONE