Beach Soccer, qualificazione ai mondiali: il calabrese Zurlo trascina la Nazionale

Beach Soccer, qualificazione ai mondiali: il calabrese Zurlo trascina la Nazionale

Si allunga la striscia Azzurra sulla sabbia di Nazarè, nella partita giocata ieri. La Nazionale di Beach Soccer inizia con una vittoria il suo cammino verso la qualificazione al Mondiale: 4-2 alla Romania in match tirato, durante il quale gli Azzurri hanno messo in campo tutta la loro esperienza e tenacia, senza mai mollare un attimo. Dopo le tre ottenute nel corso delle qualificazioni europee la fine della scorsa settimana, quella di oggi è la quarta vittoria consecutiva raggiunta dai ragazzi di Del Duca nell’arco di 5 giorni.

La partita è sempre tra i piedi della squadra Azzurra che controlla e colpisce quando spinge sull’acceleratore. Ma la Romania si rivela avversari ostico, opponendo alla superiorità tecnica degli azzurri, una notevole prestanza fisica che mette in difficolta il gioco dei ragazzi di Del Duca. Una leggera flessione nella seconda e terza frazione di gioco, quando la Romania accorcia due volte dopo aver aumentato la pressione sul gioco dell’Italia. Il calabrese Zurlo e Gentilin sopra gli scudi: una doppietta a testa, sono stati i trascinatori della squadra Azzurra.

La partita

Il rientro di Gentilin, dopo un turno di squalifica, si fa subito sentire: è lui ad aprire la marcature con una bordata da 20 m dopo appena 57’’. Il raddoppio arriva con Zurlo alla fine del primo periodo: il portiere rumeno raccoglie la palla al di là del limite consentito e la punizione è realizzata dall’attaccante Azzurro con potenza e precisione. Nella seconda frazione, i ragazzi di Del Duca accusano la aumentata pressione fisica degli avversari che lottano palla su palla, tanto da accorciare al 4’ con il portiere Andrei Paul che insacca con un tiro potente. Gli Azzurri mantengono la calma e ci pensa di nuovo Zurlo allo scadere del secondo periodo a procurarsi un rigore, con una fuga sulla sinistra che il difensore rumeno ferma con un fallo: l’esecuzione dell’attaccante del Catania è impeccabile e l’Italia allunga portandosi sul 3-1. Ma i rumeni non demordono: dopo neanche tre minuti del terzo tempo, Andrescu accorcia di nuovo, aprendo nuovamente il match. L’Italia mantiene i nervi saldi e una nuova prodezza di Gentilin risolve definitivamente la gara: una bomba lanciata poco dopo la linea del centrocampo annichilisce Andrei Paul fissando il risultato sul 4-2. Una nota a margine della giornata: Pietromaria Del Duca (Asd Atletico Terme Fiuggi) è il rinforzo voluto dal Ct Emiliano del Duca dopo gli infortuni di Sciacca, Giordani e Frainetti, quest’ultimo solo oggi al suo rientro in squadra. L’Azzurro ha raggiunto nel primo pomeriggio Nazarè per unirsi ai suoi compagni.

ROMANIA-ITALIA 2-4 (0-2;1-1;1-1)
ROMANIA: Andrei Paul (C), Andrescu, Zaharia, Toma, Boata. Dumi (GK), Ravi (C), Poste, Voica, Bolat, Pislaru. All. Petcu
ITALIA: Del Mestre, Giordani, Gentilin, Marinai, Gori; Carpita (GK), Palmacci, Zurlo, Percia Montani, Frainetti, Corosiniti (C), Vaglini. All. Del Duca
Arbitri: Sofien Benchabane (FRA), Viktor Listratov (RUS), Joaquim Pereira Almeida (POR)
Reti: Gentilin 57’’pt, Zurlo 10’79’’pt, Andrei Paul 4’2t, 11’40’ Zurlo 2t (R), 2’89’’tt Andrescu, Gentilin 9’9’’tt

 

NAZARE, PORTUGAL – JUNE 21: during the match between Romania and Italy during day 1 of the FIFA Beach Soccer World Cup – Europe Qualifier Nazare 2021 at Estadio do Viveiro on June 21, 2021 in Nazare, Portugal. (Photo by Jose Manuel Alvarez/BSWW)