Calabria, domani potrebbe arrivare l’ordinanza di chiusura delle scuole

Calabria, domani potrebbe arrivare l’ordinanza di chiusura delle scuole

Il presidente f.f. Spirlì: «Laddove ci dovessero essere ricorsi o giudizi mi presenterò personalmente ovunque a difendere l'ordinanza»

Torna a parlare in diretta su facebook il presidente f.f. della Regione Calabria Nino Spirlì che in questi giorni è stato impegnato a Roma in una serie di visite istituzionali con i membri del Governo.

Di ritorno dalla Capitale ha parlato di scuola annunciando che domani, a seguito della consueta riunione del venerdì con l’Unità di Crisi, potrebbe arrivare una nuova ordinanza di chiusura delle scuole in Calabria. «Abbiamo appurato – spiega Spirlì – che sul territorio calabrese ci sono le varianti e che dal Pollino allo Stretto ci sono scuole chiuse per il virus.

Dopo esserci confrontati col Governo, con i Ministri e Sottosegretari di tutti i dicasteri interessati se i dati saranno quelli che conosciamo, sarà firmata un’ ordinanza che provvederà, stabilendo il periodo, a fermare la didattica in presenza e autorizzerà quella a distanza a prescindere, senza se e senza ma. Laddove ci dovessero essere ricorsi o giudizi – ha aggiunto – mi presenterò personalmente ovunque a difendere l’ordinanza. Non possiamo più aspettare, non dobbiamo diventare rossi di contagi, di vergogna o di rabbia. Dobbiamo bloccare l’avanzata del virus che sta già colpendo le altre regioni, e che sta colpendo soprattutto i più giovani. Non si può continuare questa stupida guerra tra scuole aperte e chiuse. Qui c’è il buon senso da una parte e la stupidità dall’altra.