Calcio a 5, Dylan Covelli del Kroton Under: «L’unico errore dei miei avversari è quello di sottovalutarmi»

Calcio a 5, Dylan Covelli del Kroton Under: «L’unico errore dei miei avversari è quello di sottovalutarmi»


Dylan Covelli ha iniziato la sua carriera calcistica giocando nelle giovani del Crotone Calcio e poi acquistato dal Cosenza: «Il ruolo più giusto per me era la prima punta». Dylan, con la maglia #10 nel Kroton Under di mister Alfredo Gimigliano, con la vivacità e la sfrontatezza dei suoi 19 anni anni, sogna in grande, con la passione per il calcio giocato: «Per il momento si aspetta la fine di questo momento critico e poi si vedrà».

Si definisce un avversario da temere sul campo, giocando sui parquet di calcio a 5 con un’accesa passionalità che lo contraddistingue. Quest’anno la sua squadra, capitanata da Valerio Cimieri, e sotto l’egida tecnica di Gimigliano, ha raggiunto i play off, in quarta posizione di campionato nel Girone A del campionato regionale Under di Calcio a 5: «Non siamo amici, nemmeno compagni, ma siamo fratelli. Per loro ci sono sempre, come loro per me. In prima squadra mi sono trovato bene, con un grande allenatore di questo sport, Carlo Le Pera. Mentre per la mia formazione, quella Under, Alfredo Gimigliano è l’unico. Una grande persona, un fratello grande per me».

E per Dylan Covelli questo sport, il Calcio a 5, è abbastanza seguito a Crotone: «La passione è troppa – ha detto – il calcio è tutto per me  e mi ha fatto togliere anche tante soddisfazioni entrando nella top 11 nella rappresentativa regionale e anche nella top 5 regionale del Futsal».  Ci tiene molto alle realizzazioni, per portare avanti la sua squadra: «L’unico errore dei miei avversari è quello di sottovalutarmi».

Con Fortunato Calabretta
Con Thomas Terrone