Calcio d’inizio per il nono Memorial Rossetti, conteso da sedici squadre

Calcio d’inizio per il nono Memorial Rossetti, conteso da sedici squadre

L’ottavo Memorial dedicato a Salvatore Rossetti è stato vinto lo scorso 14 luglio, dopo due settimane di sfide, dalla squadra Arsenio del presidente Eugenio Calabretta, battendo la Nuova Cambusa dei presidenti Massimo Murgieri, Antonio Murgieri, e Kekko Pantisano. Oggi, 28 giugno, la nuova sfida del nono Memorial a 16 squadre, in quattro gironi, che ha visto la contesa tra la Lievito Mara contro l‘Icm nell’esordio alla presenza della famiglia Rossetti.

Tanta la partecipazione presso i campetti Dinamica, vicino il Settore B, per il memorial che ogni anno richiama molte persone, nel ricordo dell’amico di Fondo Gesù Salvatore Rossetti. C’è il meglio del calcio dilettantistico crotonese, provando a suon di goal e di porte difese a vincere l’ambito Trofeo e ad aggiudicarsi i premi come miglior marcatore, miglior goal, miglior portiere e fair play.

Quest’anno nuovamente la presenza dei campioni crotonesi Antonio Galardo e Giuseppe Torromino. «Mio padre ha seminato bene con l’educazione, rispettoso con tutti, a disposizione per gli amici – ci ha detto il figlio Giuseppeper me e la mia famiglia è un orgoglio arrivare alla nona competizione, spero che vada sempre avanti, e ringrazio gli organizzatori e tutti coloro che si mettono a disposizione».

E’ partita bene questo memorial, con squadre agguerrite per vincere: «Nessuno vuole perdere, sempre sportivamente parlando – ha aggiunto l’organizzatore Francesco Satirola cosa più bella è stare in campo tra amici, divertirsi, e vinca il migliore».

Danilo Ruberto