Camera dei Deputati – Mangialavori presidente della Commissione Bilancio

Camera dei Deputati – Mangialavori presidente della Commissione Bilancio

Roma – Il deputato calabrese, nonchè coordinatore regionale di Forza Italia, Giuseppe Mangialavori è stato eletto presidente della commissione Bilancio della Camera dei Deputati.

“Con l’elezione a presidente della Commissione Bilancio della Camera, – commenta Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria – Giuseppe Mangialavori ottiene un meritato e prestigioso riconoscimento alle sue capacità politiche e all’indiscussa esperienza maturata dentro alle istituzioni.
Da questa postazione riuscirà a governare processi e dinamiche della vita del nostro Parlamento, in una fase di grande delicatezza e carica di risvolti per l’immediato futuro del nostro Paese.
Sarà importantissimo anche per il governo regionale della Calabria, in relazione alla legge di bilancio e a tutti i provvedimenti chiave che saranno valutati dalla sua Commissione.
Abbiamo sempre creduto in Giuseppe Mangialavori e nelle sue abilità di dirigente politico e di coordinatore regionale, certificate in ultimo dall’ottima performance di Forza Italia in Calabria alle elezioni politiche di settembre.
Ecco perché fin dall’inizio della legislatura abbiamo ritenuto fondamentale un ricoscimento importante, attraverso l’ingresso al governo.
E seppur questo obiettivo non è stato raggiunto – anche per colpa di un’odiosa campagna di diffamazione a mezzo stampa messa in campo ad orologeria – oggi siamo doppiamente soddisfatti: perché la Calabria avrà un punto di riferimento in più dentro alle istituzioni nazionali e perché a Giuseppe Mangialavori si restituisce con questa elezione la meritata valorizzazione delle sue qualità.
Auguri, dunque, di buon lavoro al neo presidente della Commissione Bilancio di Montecitorio”.

Anche il presidente del Consiglio Regionale, Filippo Mancuso (LEGA) si unisce ai complimenti al deputato vibonese.

“L’on. Giuseppe Mangialavori, – dichiara Mancuso – per capacità politica ed esperienza istituzionale, darà senz’altro lustro al Parlamento nel governo della Commissione Bilancio di Montecitorio, a cui tocca  svolgere, specie in questa fase di acuta crisi economica e sociale, funzioni e compiti delicatissimi. Nel fargli i più vivi complimenti, per il prestigioso riconoscimento ottenuto, non dubito che la Calabria avrà in lui, anche nell’esercizio della sua nuova responsabilità, un prezioso punto di  riferimento nell’azione di rinnovamento e  discontinuità col passato che la Regione sta dispiegando da un anno a questa parte”.