Capolarato in Calabria: continuano i controlli dell’Ispettorato

Capolarato in Calabria: continuano i controlli dell’Ispettorato

In Calabria continuano i controlli sul lavoro: su dieci aziende sottoposte ad accertamento dall’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Reggio Calabria, riporta Ansa,  nell’ambito del progetto multi-agenzia SU.PR.EME, attraverso una task force composta da personale proveniente dagli Ispettorati di Cagliari-Oristano e Matera, da mediatori culturali dell’Oim e dai carabinieri del Nil Reggio – otto sono quelle risultate irregolari.

Cinquantuno i lavoratori controllati, sei dei quali occupati “in nero” (in tre diverse aziende): si tratta di una cittadina italiana che percepiva irregolarmente il reddito di cittadinanza, di tre cittadini bulgari, di un bracciante proveniente dal Gambia e di un cittadino del Senegal.