Carlo Cottarelli vince il Premio Letterario Caccuri 2019

0

A Carlo Cottarelli il Premio Letterario Caccuri giunto all’ottava edizione: a decretarne la vittoria da parte della giuria il saggio “I sette peccati capitali dell’economia italiana“, edito da Feltrinelli. Sono in tanti ogni anno a recarsi in provincia di Crotone per il premio letterario su cui, ad agosto, si accendono i riflettori nazionali. Il premio è organizzato dall’associazione culturale Accademia dei Caccuriani, di cui fanno parte 400 associati.

Oltre Cottarelli sono arrivati in finale  Emma D’Aquino con “Ancora un giro di chiave. Nino Marano: una vita fra le sbarre”, Massimo Franco con “C’era una volta Andreotti. Ritratto di un uomo, di un’epoca e di un Paese”  ed Enrico Letta con “Ho imparato. In viaggio con i giovani sognando un’Italia mondiale”.

Le quattro opere sono state selezionate da un comitato scientifico presieduto dallo storico, accademico e giornalista Giordano Bruno Guerri, e sono stati votati da una giuria popolare e da una nazionale.