Caro Carburante: prezzi saliti nonostante il taglio delle accise

Caro Carburante: prezzi saliti nonostante il taglio delle accise

Continuano a farsi sentire gli effetti della Guerra in Ucraina. Nonostante il taglio delle accise dei giorni scorsi il carburante ha subito un nuovo aumento.

Il prezzo medio del gasolio in self service torna così sopra quota 1,8 euro/litro, la benzina in modalità servito di nuovo sopra quota 2 euro/litro presso gli impianti dei marchi maggiori. Il Brent ha chiuso la settimana sui 117 dollari.

Stando alla rilevazione di Staffetta Quotidiana, sabato IP ha aumentato di 3 centesimi al litro i prezzi consigliati della benzina e di 4 quelli del gasolio.

Per Tamoil si registrano rialzi rispettivamente di 6 e 8 cent/litro.

Le medie dei prezzi praticati dell’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico veodno la benzina self service a 1,840 euro/litro (+25 millesimi, compagnie 1,843, pompe bianche 1,834), il diesel a 1,833 euro/litro (+35, compagnie 1,830, pompe bianche 1,839).

Il Gpl servito è a 0,852 euro/litro (+2, compagnie 0,851, pompe bianche 0,854), il metano servito a 2,192 euro/kg (-47, compagnie 2,280, pompe bianche 2,123), Gnl 2,126 euro/kg (-6, compagnie 2,158 euro/kg, pompe bianche 2,097 euro/kg).