Catanzaro, all’Università Magna Graecia   nuove prese di servizio per 21 docenti

Catanzaro, all’Università Magna Graecia nuove prese di servizio per 21 docenti

 La soddisfazione del Rettore Giovambattista De Sarro: “Un segnale importante per consolidare la qualità formativa di tutti i corsi di laurea dell’Ateneo”. Sono state 21, questa mattina, presso il Rettorato dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, le nuove prese di servizio tra professori di prima e seconda fascia e ricercatori che andranno a rafforzare l’organico dell’Ateneo.
Grande soddisfazione è stata espressa dal Rettore dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, Prof. Giovambattista De Sarro, nel formulare gli auguri di buon lavoro ai nuovi docenti: “La giornata odierna testimonia ancora una volta, con queste 21 prese di servizio, il lavoro virtuoso del nostro Ateneo per l’accresciuta capacità di reclutamento attestato anche dai parametri nazionali diffusi dal Ministero dell’Università nei mesi scorsi. Grazie al contributo di tutti, il nostro Ateneo può continuare a crescere, fornendo risposte concrete alle esigenze di formazione dei nostri giovani. Questo, infatti, vuol essere un segnale importante per consolidare la qualità formativa di tutti i nostri corsi di laurea”.

I professori di prima fascia sono: Maria Colurcio per il settore scientifico-disciplinare di Economia e Gestione delle imprese; Francesca Cuzzocrea per il settore scientifico-disciplinare di Psicologia dello sviluppo e Psicologia dell’Educazione;
I professori di seconda fascia sono: Elena Augusta Andolina per Diritto Processuale Penale; Mariateresa Carbone per Diritto Romano e Diritti dell’Antichità; Rossana Caridà per Istituzioni di Diritto Pubblico; Maria Luisa Chiarella per Diritto Privato; Giuseppe Fiume per Biologia applicata; Renato Ghezzi per Storia Economica; Alessio Merola per Ingegneria Automatica; Maria Romano per Ingegneria elettronica ed informatica; Cristina Segura Garcia per Psichiatria; Francesco Siracusano per Diritto Penale.
I ricercatori “junior” di tipo A, con contratto triennale, sono: Adriano Carnevali per Malattie dell’Apparato Visivo; Monica Giancotti per Economia Aziendale; Patrizia Oliva per Didattica e Pedagogia speciale; Umberto Pagano per Sociologia Generale; Simona Sestito per Pediatria generale e specialistica.
I ricercatori “senior” di tipo B, con contratto triennale, sono: Giuseppe Agapito per Sistemi di elaborazione delle informazioni; Angela Caridà per Economia e gestione delle imprese; Giosuè Costa per Chimica degli alimenti; Carmela De Marco per Patologia generale.