C’è anche Crotone e il suo mare al Festival del Cinema di Roma

C’è anche Crotone e il suo mare al Festival del Cinema di Roma

Crotone (da sinistra nella foto: Francesco Vignis , Paolo Magris , Vincenzo Voce , Paola Proto) –Vorrei che i crotonesi guardassero Crotone con gli stessi occhi con cui li guarda Paolo Magris“. Ha detto così, questo pomeriggio presso la Sala Consiliare del Comune di Crotone Paola Proto, presidente del Club Velico Crotone, presentando il regista nato a Trieste e che si è innamorato della nostra terra e del nostro mare, e che parte del film “Con il mare negli occhi” è stato girato proprio a Crotone, partecipando alla Festa del Cinema di Roma.

E sul mare di Crotone è protagonista Jolanda , appena tornata da Gorizia e affascinata dalla poesia e dalla letteratura del filosofo Carl Michelstaedter,  morto giovanissimo nel 1910.  “Mi occupo della figura di questo intellettuale – ci ha detto il regista Paolo Magris filosofo conosciuto in tutto il mondo ma sconosciuto al grande pubblico”. L’intento di questo film, ci ha detto, è quello di aiutare a diffondere la conoscenza di questo personaggio in Italia e anche all’estero.

Un grandissimo filosofo  ma anche un grandissimo poeta, e pittore. Ci sono state mostre molto importante dedicate alla sua pittura. Con il mare negli occhi, il mio film, ha un elemento simbolico, che è il mare, che è molto importante nella narrazione: nella scena finale, la più importante, è girata appunto sul lungomare di Crotone”.  La sensibilità di una ragazza di oggi, Jolanda, di Crotone, incappa nelle opere di questo grande filosofo e compie un viaggio sulle orme di Carl Michelstaedter, andando incontro ad un processo di cambiamento interiore: “La protagonista sente le sue opere  come sue, si innamora del pensiero di questo intellettuale. Questo a dimostrazione come l’autore sia ancora di grandissima attualità“.

Il legame con il Club Velico Crotone  è nato durante la regata del campionato italiano di Altura nel 2019, invitato a Crotone per presentare il suo libro “Le città di mare“, proprio dalla società di vela. E oggi ci è tornato per presentare questo film,  grazie al supporto anche degli alunni della Kroma Academy la quale ha messo a disposizione location e artisti, oltre che del Club Velico: “Trovo in Crotone tante differenze ma anche somiglianze con la mia terra. Ho sviluppato un attaccamento profondo a questa città, che devo dire adoro”, ha concluso.

Dal mare può nascere il decollo e lo sviluppo della nostra città, è venuto a Crotone e se ne è innamorato e ha immaginato di svolgere anche qui la sceneggiatura che stava scrivendo – ha aggiunto Paola Proto, presidente del Club Velico Crotone ci ha coinvolto, io stessa  recito in questo docufilm, come mia figlia e altri ragazzi della Kroma Academy, quindi in questo film Il mare negli occhi è il mare di Crotone, su cui noi da tanto tempo puntiamo. Paolo Magris ha definito la nostra città di una bellezza imbarazzante, con un lungomare sublime. Città nella quale ritorna sempre con piacere“.

 

Danilo Ruberto