#CerignolaCrotone | Mister Lerda: “Non molliamo di un centimetro”

#CerignolaCrotone | Mister Lerda: “Non molliamo di un centimetro”

#CerignolaCrotone – Neanche il tempo di rifiatare che si ritorna in campo, e come tradizione, mister Lerda si presenta in sala stampa per rispondere alle domande dei giornalisti nel pre partita contro il Cerignola.

Il Crotone

Un vero bollettino di guerra quello che arriva in sala stampa. In una notte, per un virus intestinale, Lerda ha perso Petriccione, Bernardotto, Bove e Giron, che si sono aggiunti ai già indisponibili Gomez e Giannotti. L’allenatore rossoblù deve fare a meno di ben sei giocatori.

“Non voglio alibi lo sapete, mi conoscete da tempo, siamo in grado di trovare soluzioni ampiamente, ampiamente, ampiamente soddisfacenti. Questa notte abbiamo avuto qualche problema, tra ieri e oggi qualche giocatore che non è stato bene. E quindi domani penserò come sarà più utile affrontare il Cerignola. Per rispondere all’emergenza abbiamo aggregato quattro ragazzi della Primavera”.

“Fino ad oggi e sottolineo oggi perchè il calcio mi ha insegnato che conta quello che farai e non quello che hai fatto, ma se devo tirare una linea, a questi ragazzi non posso dire nulla, stanno facendo il massimo con tutte le difficoltà oggettive che abbiamo avuto. Ma fino ad adesso stiamo facendo molto bene”.

Pesa l’inseguimento ad un Catanzaro che non si ferma mai.

“Se questi continuano a viaggiare in questa maniera, noi non possiamo fare altro che non mollare di un centimetro, e così faremo. Perchè, come ho detto ai ragazzi, sono straconvinto che i campionati non si vincono ne a gennaio ne a febbraio ma nelle ultime setto otto partite, e sapendo questo noi sappiamo quello che dobbiamo fare a partire da domani. Il resto lo vedremo strada facendo”.

“Noi siamo fermi alla partita di domani, poi quando arriverà la finestra di mercato faremo le dovute considerazioni. Mancano ancora quattro partite fino alla pausa, che sono un eternità. Un passo alla volta, concentrati sulla partita e focalizzati su ciò che dobbiamo fare domani, un passo alla volta con grandissimo fiducia e grandissimo spirito. Noi siamo una squadra di valore che nelle difficoltà si compatta ancora di più. Io sono sereno e fiducioso”.

Problema difesa?

“I numeri sono lì. Ne abbiamo parlato in settimana, non abbiamo potuto lavorarci sopra perchè abbiamo avuto la partita infrasettimanale, ma abbiamo analizzato i nostri errori e sappiamo dove poter fare meglio. Ci stiamo rendendo conto che dobbiamo tornare ad essere quelli che eravamo all’inizio quando era difficile farci gol. Nella prossima settimana ci lavoreremo sopra”.

Mister Lerda questa volta, anche perchè sollecitato dai giornalisti, ha risposto a domande anche sui singoli.

“Mogos è un professionista ed io posso solo parlarne bene. Anche quando era in una posizione ibrida si è sempre allenato bene. Quando poi la società ha deciso di tenerlo io sono stato veramente felice. Ha raccolto quello che ha seminato. Il gruppo conosceva il giocatore sia dal punto di vista tecnico che comportamentale e oggi sono molto felici che Mogos sia uno di loro”.

“Carraro è la nota positiva di questa settimana. Un ragazzo in gamba che è venuto a Crotone felice di essere qui. E’ stato sfortunato con due infortuni che l’hanno tenuto lontano, ma si è sempre applicato molto e mercoledì ha fatto un test importante su un campo molto pesante ha retto bene. Ha recuperato bene. Domani mattina parlerò con tutti anche con lui ma mi sembra che abbia recuperato anche dalle fatiche di mercoledì”.

L’avversario

“Il Cerignola, come tutte le squadre che vincono il proprio campionato ha entusiasmo, ha anche buoni giocatori. Giochiamo in un campo sintetico, con un buon terreno di gioco e un’ampiezza adeguata. In casa il Cerignola si è sempre fatta valere. La strategia la definirò tra oggi e stamattina. Anche perchè dobbiamo fare i conti con questa emergenza che ci è capitata, ma sono cose che in un campionato possono succedere”.

 



Articoli Correlati: