Che voglia di tornare in Piazza: in tanti per chiedere una “Crotone Pulita”

Che voglia di tornare in Piazza: in tanti per chiedere una “Crotone Pulita”

Le richieste sono molto semplici, ed è per questo che molti studenti di Crotone si sono uniti alla manifestazione “Crotone Pulita” per chiedere l’ordinario: ovvero una raccolta differenziata che possa partire in tempi celeri, fornendo al cittadino le informazioni su come differenziare, che si parli di bonifica seria volta alla salute dei cittadini e non di mera propaganda elettorale, una città più pulita, insomma: «Niente di straordinario – ha dichiarato Pino De Lucia Lumeno, del comitato Crotone Pulitacose che i nostri amministratori dovrebbero fare, così, tranquillamente».

C’era la Cooperativa Shaloom ad aprire la manifestazione in Piazza della Resistenza, a Crotone, ed ognuno ha fornito le motivazioni per cui la città è scesa in Piazza e debba tornare a ricoprire il ruolo attivo per parlare ancora di salute pubblica, un diritto fondamentale del cittadino, tramite il monitoraggio e controllo ambientale continuo e costante.

Gli studenti delle scuole della nostra provincia si sono uniti al coro delle tante associazioni presenti sul territorio, del Terzo Settore e oltre, manifestando la loro perplessità, anche con l’uso di alcuni dipinti e cartelloni. Del tema ambientale, prima di partecipare alla manifestazione cittadina di Crotone Pulita, ne hanno parlato in classe con i propri insegnanti.

Danilo Ruberto