Cirò, il sindaco Paletta: «Puntiamo alla rinascita del territorio»

Cirò, il sindaco Paletta: «Puntiamo alla rinascita del territorio»

Cirò – Un anno ricco di lavoro per l’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Francesco Paletta, che punta forte alla riscoperta dei luoghi storici del territorio, alla rivalutazione delle strutture cittadine e scolastiche ma anche alla promozione enogastronomica e culturale.

«In questo 2021 ci siamo mossi su più fronti, soffermandoci in particolare sulla problematica legata al dissesto idrogeologico – sottolinea Francesco Paletta -, con i fondi dell’8×1000 abbiamo ottenuto oltre 1,4 milioni di euro per la messa in sicurezza del costone Punta Vecchia, che verrà riqualificato e ripristinato con l’opera che già arrivata alla SUA.  Abbiamo ottenuto i fondi pari a 1 milione di euro da parte del Ministero dell’Interno divisi in 700 mila euro per il costone Arenacchio e 300 mila euro per l’area sottostante al Cimitero Comunale».

Francesco Paletta

Anche sul fronte danni arrecati dall’Alluvione del 2020 il Comune di Cirò è stato destinatario di alcuni fondi.

«Abbiamo ricevuto una cifra legata alle criticità delle fiumare per 280 mila euro, suddivise in 150 mila euro e 130 mila euro per due fiumare. Opereremo anche nell’area di Mavilia dove ci sarà una rivalutazione della zona. Sono stati inoltre ottenuti circa 300 mila euro per le strade inter poderali che portano alle vigne e ai poderi degli stessi con i quali contiamo di sistemare nel migliore dei modi tali arterie».

Un occhio di riguardo è stato inoltre posto sulla sicurezza degli edifici scolastici con il ritorno in aula dei ragazzi.

«Ci siamo mossi anche sul mondo della scuola, con tre scuole finanziate. Nel territorio c’è la presenza di quattro edifici scolastici, per uno i lavori erano già stati terminati nel 2018 con efficientamento energetico e adeguamento sismico, adesso avremo altre due scuole che beneficeranno di finanziamento per l’adeguamento sismico. Si tratta della scuola primaria tempo-modulare per una cifra di 825 mila euro che dovrebbero essere conclusi entro fine anno e della scuola primaria tempo-pieno per una somma di 524 mila euro dovrebbe vedere l’inizio dei lavori nel nuovo anno. Una avrà annessa palestra, un’altra avrà refettorio e mensa scolastica».

Anche il Centro Storico non è stato tralasciato.

«Ci siamo mossi con la Regione Calabria per ottenere dei finanziamenti, siamo in attesa che venga fornito un finanziamento con la Legge 145 del 2018 che consente ai Comuni di ristrutturare e ripristinare vie, di particolare interesse sotto l’aspetto ambientale».



Articoli Correlati: