Cirò Marina, dopo la campagna screening si torna a scuola

Cirò Marina, dopo la campagna screening si torna a scuola

Come a dicembre eseguiti test rapidi a personale ATA e docenti per un rientro in sicurezza

Lunedì torneranno in aula gli studenti delle scuole di primo grado e delle secondarie di primo grado dopo l’ordinanza firmata lo scorso 15 gennaio dal sindaco Sergio Ferrari con la quale sono state sospese le lezioni in presenza. Una decisione presa a seguito del diffondersi del virus nel territorio.

«Siamo fortemente convinti dell’importanza e del valore della didattica in presenza – aveva spiegato il Sindaco -, ma dobbiamo assumerci la responsabilità contingente di agire con priorità a tutela della salute pubblica». E spinti proprio dal senso di responsabilità che accompagna ormai dall’inizio dell’anno scolastico l’amministrazione comunale e soprattutto l’assessore all’Istruzione Virginia Marasco, il Comune ha deciso di avviare prima del ritorno in aula una nuova campagna screening, come avvenuto già nel mese di dicembre. Il 18 gennaio, presso l’area parcheggi dell’ASP di via Togliatti, è stato allestito un drive-in dove personale ATA e personale docente ha potuto effettuare in modo gratuito e su base volontaria il test rapido antigenico.


Un’azione che ha visto la collaborazione, oltre che dell’amministrazione, anche dei Dirigenti delle scuole pubbliche e paritarie, della Regione Calabria (che ha messo a disposizione circa 2500 test), dell’Azienda Sanitaria di Crotone e del personale sanitario volontario. Un passo in avanti per uscire il prima possibile da una situazione d’emergenza che aveva spinto anche il Prefetto a convocare un incontro per discutere proprio della situazione di Cirò Marina e anche di Isola di Capo Rizzuto.
V. R.