Cirò Marina (KR) ritorna il teatro, con il Premio Alikia Floriana Maietta prima edizione

Cirò Marina (KR) ritorna il teatro, con il Premio Alikia Floriana Maietta prima edizione

Cirò Marina – Presentata venerdì scorso presso la Sala consiliare del comune di Cirò Marina la Rassegna Teatrale del Premio Alikia Floriana Maietta, nell’edizione 2021/2022. Un teatro vivo, dopo un lungo fermo riparte la stagione teatrale con dodici serate di spettacolo tra prosa, musica e divertimento.

Ci abbiamo tenuto tanto a presentare la stagione teatrale nuova della Fondazione città di Cirò Marina – ha detto l’assessore alla Cultura del Comune di Cirò Marina Virginia Marasco, nonchè vice presidente della fondazione – e ci aspettiamo una rinascita del nostro teatro e della fondazione. Ricordo a tutti che la fondazione nasce c on il nostro attuale sindaco, quando era assessore del comune, e ha voluto fortemente questo. Fondazione che oggi ha valenza a livello nazionale“.

La Fondazione nasce nel 2015: “Ha lavorato molto in questi anni – ha continuato – e adesso vorremmo dare una nuova rinascita. Ci abbiuamo tenuto particolarmente col sindaco a produrre questa nuova stagione teatrale, e vi sarà una data aperta, una data con un punto interrogativo, e sarà riservata ad una sorpresa che vi sveleremo a breve. La fondazione è aperta, nel senso che ci stiamo organizzando anche per aprire ad altre associazioni, con tutte le professionalità”.

L’Associazione Teatrale e culturale Krimisa coordinerà le serate e porterà un cartellone importante. “La stagione teatrale non sarà solo questa, vogliamo dare un imprinting diverso al teatro non soltanto con una sola compagnia teatrale dialettale: la mia idea è di portare un teatro contemporaneo, e ci stiamo interfacciando con nuovi soggetti professionali”.

Si parte, dunque, il 12 dicembre con “Quartieri spagnoli”, con la Compagnia 30 all’ora di Napoli, presso il Teatro Alikia di  Cirò Marina. Alla presentazione, presso, c’era il presidente della Compagnia Teatrale Krimisa Giovanni Malena (a sinistra nella foto) e la consigliera comunale Francesca Larocca (a destra). Al centro Virginia Marasco, assessore alla Cultura.