Come affrontare lo “stress” da rientro

Vacanze agli sgoccioli, è ora di tornare a lavoro. Il cibo ottimo alleato per ripartire alla grande ma è anche bene abbandonare le abitudine tipiche dei giorni di ferie
0
Condividi:
  • 2
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares

Rlm – Banner News

Ci siamo! A parte quei pochi che hanno deciso di andare in vacanza nel mese di settembre – che per fortuna regala un tempo decisamente estivo -, gli italiani sono pronti a rientrare e a riprendere la vita di tutti i giorni. Si ricomincia a lavorare e ci si prepara per l’inizio della scuola non con poche difficoltà. La sindrome da rientro è infatti sempre più diffusa.

Un ottimo alleato per sconfiggere questo stress, arriva dal cibo. Il sito dire.it ha pubblicato un interessante articolo dove si spiega meglio come ci si può rimettere in carreggiata partendo proprio dalla tavola. «Spesso il rientro dalle vacanze coincide con una sensazione di malessere generalizzato che è alla base di frequenti alterazioni dell’umore.


A causare questo stato potrebbe essere l’infiammazione cronica silente, una condizione morbosa i cui sintomi nascosti iniziano molti anni prima delle manifestazioni conclamate (allergie, malumore e insonnia)».

A parlare è il provider ECM 2506 Sanità in-Formazione e Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista, in collaborazione con Consulcesi Club.

Dunque 1 anche se, secondo uno studio, il 48% delle persone per “accettare” la fine delle vacanze, si lascia tentare da cibo e cattive abitudini.



Condividi:
  • 2
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares