Consiglio rinviato, la nota congiunta dei consiglieri d’opposizione

0

Omcs – Banner News

Riceviamo e pubblichiamo –

Ennesima prova della fragile tenuta della maggioranza  si è avuta nella serata di martedì 22 gennaio, con il rinvio in seconda convocazione del  Consiglio Comunale per il non raggiungimento del numero legale, dovuto anche al mancato ingresso in Aula dei consiglieri d’opposizione, scelta condivisa  dalla dott.ssa Anna Curatola, avente diritto al subentro in surroga al dimissionario Torromino.


Questa volta, però, a differenza delle precedenti non c’è stato il soccorso di alcuni consiglieri dell’opposizione a  garantire il numero legale per  lo svolgimento del Consiglio stesso.

L’episodio, già di per sé significativo, risulta ancora più grave per il fatto che la maggioranza non è stata capace di assicurare con i propri numeri  il regolare svolgimento della seduta consiliare, pur proponendo all’odg la discussione di argomenti rilevanti che potrebbero avere pesanti ricadute sulla qualità della vita dei cittadini quali: Legge regionale 14/2014: “Subentro alla Regione Calabria nel sistema della gestione dei rifiuti urbani”; modifiche ed integrazioni al Regolamento per la gestione e l’uso degli impianti sportivi comunali, approvato con deliberazione CC n.99 del 27.06.2012.

La maggioranza, se ha a cuore l’interesse dei cittadini,  dovrebbe prendere coscienza del fatto che non può continuare l’azione amministrativa con atti di forza autoreferenziali che non consentono i necessari tempi per un confronto costruttivo e democratico nell’ambito delle commissioni preposte.

I Consiglieri Comunali di Opposizione

Ilario Sorgiovanni
Andrea Correggia
Michele Ambrosio
Rosanna Barbieri
Saverio Flotta
Antonio Argentieri Piuma
Mario Megna
Giuseppe Fiorino