Covid-19, fine emergenza? In Cina nuovo lockdown e smart working

Covid-19, fine emergenza? In Cina nuovo lockdown e smart working

Nelle ultime settimane la Guerra in Ucraina ha distolto l’attenzione dei media dall’emergenza coronavirus. Dopo alcune settimane di discesa i casi hanno ripreso a crescere, anche in Italia.

Preoccupa la situazione in Cina, con numeri di contagi da Covid-19 mai visti dall’inizio della pandemia, con 1.100 nuove infezioni interne segnalate oggi, per la prima volta a quattro cifre dal picco di Wuhan. A riferirlo è Ansa.It.

Changchun, capoluogo con 9 milioni di abitanti della provincia cinese di Jilin, è stata messa in lockdown negli sforzi di contenimento della nuova ondata di casi.

A circolare sarebbe la variante Omicron e la sottovariante Omicron 2.

Anche in Europa la situazione non è delle migliori: “Leggo sempre di nuovo che la variante Omicron è una variante leggera, ma questo è falso o comunque vero solo in parte. Ci sono 250 vittime al giorno in Germania. E in poche settimane i pazienti che moriranno saranno di più”. Il ministro della Salute tedesco Karl Lauterbach e gli esperti del Robert Koch Institut temono che si possa arrivare di nuovo a una situazione di pressione troppo forte sul sistema sanitario nazionale.