Covid, Costa: «Normalità si raggiungerà quando un asintomatico potrà andare a lavoro con la mascherina»

“Dobbiamo diffondere alla popolazione un messaggio di fiducia nella scienza e fare opera di sensibilizzazione ma da parte del Governo non c’è l’intenzione di tornare indietro e di introdurre nuove misure restrittive.

Passare dall’obbligo delle mascherine ad una raccomandazione significa fare un grande atto di fiducia nei confronti degli italiani che dopo 2 anni di regole e restrizioni sia giusto avviarsi ad una convivenza con il virus confidando nel senso di responsabilità dei cittadini”. Lo ha detto il sottosegretario alla salute Andrea Costa ospite questa mattina dell trasmissione tv Mattino 5. “Dovrà arrivare un momento in cui dovremo riflettere ad esempio su come comportarci nei confronti dei positivi senza sintomi.

Io sono contrario alla ricerca spasmodica del virus, del positivo. Credo che dobbiamo attenzionare i soggetti con sintomi e coloro che rischiano di più come gli anziani e i fragili. La normalità credo si raggiungerà quando un positivo senza sintomi potrà andare a lavorare con la mascherina. Altrimenti si rischia di tornare a bloccare il Paese senza rendersene conto.

Bisogna far passare questo picco e osservare gli altri Paesi dove questa variante è arrivata prima come nel Portogallo dove i dati sono già in calo. Ai cittadini va detto che siamo nella posizione di gestire la situazione“, ha concluso il sottosegretario.

 

fonte dire.it