Covid e scuola, anche nell’infanzia si punta alla prevenzione

Covid e scuola, anche nell’infanzia si punta alla prevenzione

Sono state pubblicate oggi le “Indicazioni strategiche ad interim per preparedness e readiness ai fini di mitigazione delle infezioni da SARS-CoV-2 nell’ambito dei servizi educativi per l’infanzia gestiti dagli Enti locali, da altri enti pubblici e dai privati, e delle scuole dell’infanzia statali e paritarie a gestione pubblica o privata per l’anno scolastico 2022 -2023”.

Permanenza a scuola consentita solo senza sintomi/febbre e senza test diagnostico per la ricerca di SARS-CoV-2 positivo; Igiene delle mani ed etichetta respiratoria; Utilizzo di dispositivi di protezione respiratoria (FFP2) per personale a rischio di sviluppare forme severe di COVID-19; Sanificazione ordinaria (periodica) e straordinaria in presenza di uno o più casi confermati; Strumenti per gestione casi sospetti/confermati e contatti; Ricambi d’aria frequenti.

Sono questi i punti su cui si baserà il sistema per il rientro in classe.

Ovviamente, in base alla curva epidemiologica, saranno possibili misure ulteriori, da implementare singolarmente o in combinazione

Si oensa ad esempio alla divisione dei bimbi in piccoli gruppo, dove possibile, all’utilizzo di spazi dove non si creano assembramenti anche per la mensa.