Covid, focolaio in un reparto del San Giovanni di Dio

Covid, focolaio in un reparto del San Giovanni di Dio

Sono una decina i pazienti ricoverati del San Giovanni di Dio che hanno contratto il virus nel periodo di degenza in alcuni reparti del nosocomio crotonese. Un focolaio che preoccupa e che è nato in Medicina.

Una notizia che allarmante non solo per gli utenti ma anche per il personale sanitario che si trova dunque a fronteggiare un’emergenza nell’emergenza. Oltre ai ricoveri di cittadini si aggiungono quindi quelli dei degenti che si trovavano in ospedale per altre ragioni.

Il problema principale rimane il tracciamento, la somministrazione di tamponi, dunque, non solo all’ingresso ma anche durante il periodo di permanenza dei ricoverati nei vari reparti. Una falla nel sistema che evidentemente non riesce a garantire la sicurezza in un ambiente che dovrebbe invece rimanere continuamente attenzionato e controllato.