Covid, l’Omicron 2 arriva in Italia. Cambiano i sintomi

Covid, l’Omicron 2 arriva in Italia. Cambiano i sintomi

“Mai vista nel mondo”. Con queste parole il ministero israeliano della Sanità ha definito la combinazione di Omicron con la variante BA2, rilevata per la prima volta negli ultimi giorni in Israele ma anche in Italia. L’Omicron 2 è stata infatti scovata in Sardegna. Intervistato dalla radio militare – come riporta l’agenzia Dire, il coordinatore della lotta al Covid-19 in Israele, professor Salman Zarka, ha tenuto a precisare che, al momento, “la scoperta non desta particolare preoccupazione”.

Stesso commento da parte degli esperti italiani. Non ci sono motivi per pensare che possa causare problemi proprio ora che in tutto il mondo si allentano le restrizioni ma certo è che queste nuove varianti sono molto più contagiose.

La nuova variante colpisce soprattutto i non vaccinati e dunque anche la fascia d’età tra 0 e 4 anni, sembrano invece resistere bene le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Omicron 2 sembra colpire di frequente l’intestino. I 6 nuovi sintomi sono nausea, diarrea, vomito, dolore addominale, bruciore di stomaco e gonfiore.