Covid, vaccinazione per gli ultraottantenni ma le dosi non bastano: i sindaci sono amareggiati

Covid, vaccinazione per gli ultraottantenni ma le dosi non bastano: i sindaci sono amareggiati

Crotone – Partiranno domani pomeriggio le vaccinazioni delle persone che hanno superato gli 80 anni di età, seguendo l’ordine stabilito dai medici di famiglia che contatteranno personalmente coloro che dovranno recarsi al punto Asp di Farina. Gli altri luoghi dove potersi vaccinare sono l’ospedale cittadino e cinque postazioni mobili.

Vaccini che vanno a rilento, così come hanno evidenziato questa sera i sindaci della provincia di Crotone nell’assemblea che si è tenuta insieme al Commissario straordinario dell’Asp provinciale Domenico Sperlì, a cui sono stati evidenziati dai primi cittadini stessi, quali autorità sanitarie locali, i disagi che vivono le comunità, con risposte spesso tardive da parte dell’azienda sanitaria circa la positività o meno dei tamponi.

Gli anziani da vaccinare, insomma, sono 10.471, ma le dosi di Pfizer e Moderna sono 8,300.

Entro il 10 marzo, invece, si completerà la vaccinazione delle forze dell’ordine, istituti penitenziari, religiosi e persone che operano nelle varie comunità sociali.