Cresce il rischio povertà per le famiglie con figli

Nel 2021 poco più di un quarto della popolazione è a rischio di povertà o esclusione sociale, quota stabile rispetto agli ultimi due anni.

Lo rileva l‘lstat nel Report:” Condizioni di vita e reddito delle famiglie“. Il rischio di povertà o esclusione sociale si attenua per le altre tipologie familiari tranne che per le coppie con figli.

In lieve peggioramento la disuguaglianza: il reddito delle famiglie più abbienti è 5,8 volte quello delle famiglie più povere. Questo valore sarebbe stato più alto in assenza di interventi di sostegno alle famiglie.

Il reddito netto medio delle famiglie è di 32.812 euro annui nel 2020. Gli interventi di sostegno (reddito di cittadinanza e altre misure straordinarie) ne hanno limitato il calo.

Una fotografia che ancora una volta accende i riflettori sulla necessità di aiutare soprattutto le famiglie soprattutto alla luce di altri dati, quelli della natalità, che rischiano di far diventare l’Italia un Paese sempre più vecchio.