Crotone, al Marrelli Hospital parte la chirurgia oculistica ambulatoriale

Crotone, al Marrelli Hospital parte la chirurgia oculistica ambulatoriale

Crotone –  Il Marrelli Hospital di Crotone ha appena inaugurato la nuova unità operativa di Oculistica, dedicata all’attività chirurgica ambulatoriale in solvenza per il trattamento dell’intero spettro delle patologie dell’occhio.

Chirurgia della cataratta, vitreoretinica, corneale, calazio, pterigio, entropion, ectropion; e poi malattie della retina, maculopatie, trattamento medico e chirurgico del glaucoma: le patologie dell’occhio trovano soluzione con l’utilizzo delle nuove tecnologie e l’esperienza professionale delle risorse umane che compongono la nuova unità medica.

A dirigere il reparto Andrea Lucisano: “continuiamo con le prestazioni anche nel nuovo anno ma già oggi dico che siamo in grado di aumentare efficienza e qualità. Daremo prestazioni eccellenti completando quel poco che ancora manca in termini di tecnologia”. Tra gli obiettivi della clinica efficienza e tempi di attesa contenuti. Le procedure per gli interventi di cataratta, ad esempio, sono estremamente snellite. Si arriva in pochi passaggi in sala operatoria grazie all’utilizzo delle tecnologie più avanzate della visione e della chirurgia oftalmica. Facilmente correggibili i cosiddetti vizi di refrazione: miopia, ipermetropia e astigmatismo, con l’utilizzo del laser o con impianto di IOL Fachiche.

Il Reparto ha puntato sulla trasformazione digitale. L’interconnessione e l’intelligenza artificiale contribuiscono a migliorare la qualità della visione del paziente. Grazie a un software modulare, i dati vengono archiviati e gestiti in maniera unitaria, pur provenendo da differenti strumenti diagnostici e chirurgici presenti all’interno del nuovo reparto. Dagli ambulatori alla sala operatoria di oculistica le tecnologie supportano il medico sia nella diagnosi che nel successivo intervento.

Nelle diagnosi, in particolare, si arriva con maggiore precisione e rapidità, principalmente per le tre aree patologiche di maggiore interesse (Cataratta, Retina e Glaucoma). Infatti, al Marrelli Hospital non c’è solo la strumentazione di base per l’Oculistica. È stata infatti installata una strumentazione avanzata per la Diagnostica e la Terapia.

Nella clinica crotonese sono presenti l’OCT ZEISS CIRUUS 6000 con Angiografia OCT che consente di effettuare tutte le metodologie più avanzate di scansione della retina, incluso lo studio della perfusione senza l’utilizzo di mezzo di contrasto; il TOPOGRAFO CSO SIRIUS+, che combina la topografia e la tomografia del segmento anteriore dell’occhio, fornendo delle immagini ad alta risoluzione per una chiara diagnosi; il BIOMETRO ZEISS IOL MASTER 700 che rappresenta l’ultima frontiera della biometria per l’analisi delle caratteristiche dell’occhio in preparazione alla chirurgia della cataratta; il FACOEMULSIFICATORE ZEISS QUATERA 700 dotato dei sistemi di controllo che preservano l’integrità delle strutture oculari durante l’intervento di chirurgia della cataratta; il MICROSCOPIO ZEISS LUMERA 700 che consente una ottimale visualizzazione delle strutture oculari durante gli interventi chirurgici sia del segmento anteriore che posteriore dell’occhio.

“E’ un ulteriore investimento che abbiamo voluto affrontare poiché l’area ionica ne era sprovvista – ha dichiarato il Presidente del Gruppo Marrelli Antonella Stasi – ci affiancheremo all’ottima presenza del pubblico ma tenteremo di aumentare l’offerta in quest’area della Calabria riducendo quanto più possibile tempi e sicurezza”.