Crotone, avviso per la manifestazione di interesse alla nomina di Garante Comunale dei diritti dei detenuti

Crotone, avviso per la manifestazione di interesse alla nomina di Garante Comunale dei diritti dei detenuti

Crotone – E’ stato pubblicato sul sito dell’Ente l’avviso pubblico per la manifestazione di interesse alla nomina di “Garante comunale dei diritti dei detenuti e delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale”

Il Garante opera per migliorare le condizioni di vita e di inserimento sociale delle persone private della libertà personale, anche mediante:

a) la promozione dell’esercizio dei diritti e delle opportunità di partecipazione alla vita civile e di fruizione dei servizi comunali delle persone private della libertà personale ovvero limitate nella libertà di movimento domiciliate, residenti o dimoranti nel territorio del Comune di Crotone, con particolare riferimento ai diritti fondamentali, alla casa, al lavoro, alla formazione, alla cultura, all’assistenza, alla tutela della salute, allo sport, per quanto nelle attribuzioni e nelle competenze del Comune medesimo, tenendo altresì conto della loro condizione di restrizione;

b) la promozione di iniziative di sensibilizzazione pubblica sui temi dei diritti umani e dell’umanizzazione delle pene;

c) la promozione di iniziative volte ad affermare per le persone private della libertà personale il pieno esercizio dei diritti garantiti dalla Costituzione, comportanti relazioni ed interazioni operative anche con altri soggetti pubblici competenti in materia e con associazioni ed organismi operanti per la tutela dei diritti alla persona ed interessate ai problemi penitenziari;

d) la promozione, con le Amministrazioni e gli organismi interessati, di protocolli di intesa utili a poter espletare le sue funzioni anche attraverso visite ai luoghi di detenzione, in accordo con gli organi preposti alla vigilanza penitenziaria, e nel rispetto della normativa sull’ordinamento penitenziario;

e) l’esame e la predisposizione di iniziative rispetto a segnalazioni che riguardino violazioni di diritti e prerogative delle persone private della libertà personale, ricercando ulteriori informazioni

presso autorità competenti;

f) l’informazione e il confronto con le autorità competenti riguardo alle condizioni dei luoghi di reclusione, con particolare attenzione all’esercizio dei diritti riconosciuti ma non adeguatamente tutelati;

Gli interessati possono inviare la propria candidatura utilizzando lo schema di domanda allegato all’avviso entro il 2 dicembre 2021