Crotone, droga, coltelli e immigrazione clandestina aggravata: il bilancio settimanale della Polizia di Stato

Crotone, droga, coltelli e immigrazione clandestina aggravata: il bilancio settimanale della Polizia di Stato


Crotone – Nel corso di questa settimana, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio e del “Piano di Azione Nazionale e Transnazionale – Focus ‘ndrangheta” sono stati conseguiti i seguenti risultati dalla Polizia di Crotone

  • arrestate nr. 02 persone;
  • deferite all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà nr. 10 persone;
  • segnalate all’Autorità amministrativa nr. 05 persone;
  • controllati numerosi soggetti sottoposti a misure di sicurezza;
  • identificate nr. 974 persone;
  • controllati nr. 512 veicoli (anche con sistema Mercurio);
  • effettuati numerosi posti di controllo;
  • elevate nr. 10 sanzioni per violazioni al Codice della Strada;
  • effettuati nr. 11 fermi/sequestri amministrativi e/o penali;
  • effettuate nr. 27 perquisizioni;
  • effettuati nr. 06 accompagnamenti presso questi Uffici per identificazione;
  • effettuati nr. 13 controlli amministrativi e, contestualmente, elevate nr. 07 sanzioni amministrative.

Nella giornata di sabato 20 giugno il personale della Squadra Volante ha deferito in stato di libertà un crotonese classe 1957, in quanto resosi responsabile del reato di “porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere”. Nella circostanza, il predetto veniva trovato in possesso di una mazza in legno della lunghezza complessiva di cm 90, con viti all’estremità superiore, opportunamente sequestrata.

In seguito allo sbarco avvenuto nel pomeriggio del 20 giugno u.s., al termine dei successivi accertamenti, due cittadini moldavi, classe 1999 e  classe 1992, sbarcati unitamente ai 41 migranti, sono stati tratti in arresto in quanto resisi responsabili del reato di “immigrazione clandestina aggravata” ai sensi dell’art.12 comma 3 del D.lgs. 286/98. Gli stessi, al termine delle incombenze di rito, sono stati associati presso la locale casa circondariale.

Nella mattinata di lunedì 22 giugno il personale della Squadra Volanti ha deferito in stato di libertà, per i reati di “resistenza a P.U.” e “porto d’armi od oggetti atti ad offendere”, un senegalese classe 1999, senza fissa dimora. Nella circostanza, il predetto, già noto alle Forze dell’Ordine, veniva fermato sul lungomare cittadino in evidente stato di ebbrezza ed in possesso di un oggetto acuminato della lunghezza di 23 cm (presumibilmente la mascella superiore di un pesce spada), debitamente posto sotto sequestro.

Nel pomeriggio della stessa giornata, personale della Squadra Volanti ha segnalato al Sig. Prefetto, ai sensi dell’art. 75 D.P.R. 309/90, in quanto assuntore di sostanze stupefacenti, un crotonese classe 1994. Il predetto veniva trovato in possesso di gr. 1,10 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, debitamente sequestrata.

Nella giornata di martedì 23 giugno 2020, personale della Squadra Volanti ha denunciato in stato di libertà un crotonese, classe 1974, per il reato di “detenzione di sostanza stupefacente”. Nello specifico, lo stesso veniva trovato in possesso di una pianta di sostanza stupefacente del tipo marijuana di considerevoli dimensioni.

Il personale della Squadra Volanti ha denunciato in stato di libertà una persona nata a Isola di Capo Rizzuto (KR), classe 1957, per il reato di “porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere”; nella circostanza, lo stesso veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di cm 15, opportunamente sequestrato.

Infine sempre mercoledì 24, il personale dell’U.P.G.S.P. ha segnalato amministrativamente al Sig. Prefetto un cittadino crotonese classe 1999, perché assuntore di sostanze stupefacenti; lo stesso, infatti, veniva trovato in possesso di gr. 1,17 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, opportunamente sequestrata.

Nella giornata di giovedì 25 u.s. personale della Squadra Volanti ha segnalato al Sig. Prefetto, ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90, un cittadino crotonese classe 2020, in quanto assuntore di sostanza stupefacente. All’esito di un controllo lo stesso veniva trovato in possesso di gr. 2,14 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, opportunamente sequestrata.

Nella serata di ieri, venerdì 26 giugno 2020, personale della Squadra Volanti ha deferito in stato di libertà due cittadini crotonesi: uno classe 1983, per il reato di “rifiuto di sottoporsi accertamenti clinici diretti a verificare l’assunzione di sostanze stupefacenti” (art. 187 comma 8 C.d.S.) e un cittadino classe 1983, per il reato di “porto di armi od oggetti atti ad offendere” (art. 4 L110/75), poiché trovato in possesso di un coltello della lunghezza complessiva di cm 20, debitamente sequestrato.


Come possiamo esserle utili? Chatta con noi