Crotone, esplosione  nella sala macchine del rimorchiatore: i dettagli

Crotone, esplosione nella sala macchine del rimorchiatore: i dettagli

Tre persone sono morte a causa dell’esplosione, per cause in corso d’accertamento, su un rimorchiatore ormeggiato nel porto di Crotone.

Le vittime sono membri dell’equipaggio dell’imbarcazione, che batte bandiera straniera. Una quarta persona è rimasta ferita ed è stata ricoverata nell’ospedale di Crotone.

Non ci sono dispersi, secondo quanto riferiscono i vigili del fuoco del Comando provinciale, che confermano che nello scoppio ci sono stati tre morti. Secondo quanto è stato accertato, le quattro persone date in un primo tempo per disperse erano scese temporaneamente dal rimorchiatore e sono state successivamente rintracciate. I corpi di due vittime sono stati scaraventati, a causa dell’esplosione, sulla banchina del porto, mentre il terzo cadavere è stato trovato in mare.

Si sarebbe verificato nella sala macchine del rimorchiatore e non in un container, come si era appreso in un primo tempo, lo scoppio. Ad esplodere, secondo quanto è emerso dai primi accertamenti dei vigili del fuoco, sarebbe stata la bombola di una saldatrice che le vittime stavano utilizzando per effettuare alcuni lavori. Le operazioni di soccorso sono state coordinate dal comandante provinciale di Crotone dei vigili del fuoco, ingegnere Giuseppe Bennardo.

(ANSA)