Crotone, Festa della Repubblica ridimensionata in Piazza Umberto I

Crotone, Festa della Repubblica ridimensionata in Piazza Umberto I


Crotone – La celebrazione della Festa della Repubblica, a 74 anni dalla sua nascita, quest’anno è avvenuta in forma ridotta per le norme anti contagio legate alla pandemia Coronavirus. Con una cerimonia breve, il Prefetto di Crotone Tiziana Tombesi è arrivata in Piazza Umberto I, con pochi rappresentanti delle forze armate, rendendo omaggio ai caduti delle due grandi guerre del Novecento. Sì, ai piedi del monumento crotonese è stata deposta una corona di fiori dopo l’alzabandiera e l’inno di Mameli.

Il Prefetto ha letto il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: «Quest’oggi è un traguardo, chi avrebbe immaginato che avremmo potuto oggi fare questa festa – ci ha detto – un momento di riflessione, un momento corale anche se in misura ridotta. Sembra quasi un’uscita dal tunnel, speriamo .Ognuno di noi ha pensato ai morti che ci siamo portati dietro. Speriamo che ci sia una rinnovata energia. Mi piace pensare che non ci siamo fermati. Rispettare le regole paga, quindi questo spera serva a capire e riflettere sul modo in cui viviamo».

L’occasione è stata propizia per consegnare le Onorificenze ad Anna Maria Lorenzetti per l’impegno nel sociale e storica donatrice di sangue. Inoltre è stata consegnata l’Onorificenza al Commissario di Polizia Pietro Macrì per aver partecipato, nel corso del tempo, a diverse operazioni di polizia giudiziaria.