Crotone, gli ambulanti: “Paghiamo la tassa del suolo pubblico, non chiamateci abusivi”

Crotone, gli ambulanti: “Paghiamo la tassa del suolo pubblico, non chiamateci abusivi”

Lo ribadiscono gli ambulanti di Crotone che, oltre a pagare le tasse comunali per la spazzatura, da anni sono in regola anche per il suolo pubblico. “Nessuno di noi è abusivo – ci ha detto Alam stamane – paghiamo da sempre tutto quello che c’è da pagare. Ma per avere i soldi dobbiamo lavorare, è nella logica delle cose”.

Sì, questa mattina i portici erano deserti ancora, in nome del decoro urbano, e in via Mario Nicoletta non si può sostare con qualche carretto di cavi per smartphone e cover perchè piove. E non tutti possono sostare sotto la copertura di Piazza Mercato poichè vi sono i commercianti di frutta e verdura.

Mercoledì l’incontro con il primo cittadino di Crotone: “Non abbiamo mai saputo in quale area possiamo stare, ma per pagare le tasse, il fitto, comprare il latte ai nostri nipoti nati a Crotone, mangiare, dobbiamo vendere e poter vendere. Perchè siamo in regola. Rispetto per il sindaco, l’ordinanza, ma vogliamo sapere dove stare. Siamo in un limbo”.

Danilo Ruberto