Crotone, gli auguri del Prefetto Tombesi agli studenti per il nuovo anno scolastico

Crotone, gli auguri del Prefetto Tombesi agli studenti per il nuovo anno scolastico


Crotone,  il Prefetto Tiziana Tombesi formula gli auguri agli alunni della Provincia di Crotone per la riapertura delle scuole e del nuovo anno scolastico :

Cari ragazze e ragazzi,
dopo oltre sei mesi dall’inizio del lockdown, prende nuovamente il via il nuovo anno scolastico. Già da tempo le istituzioni di questa provincia hanno iniziato un intenso lavoro per consentire un rientro ordinato ed in sicurezza di Voi studenti nelle aule scolastiche.

In tale complessa situazione che, si auspica, sarà contingente, ho stimolato le istituzioni al dialogo, alla collaborazione, alla condivisione, all’assunzione di responsabilità che superassero una visione di chiusura o di difesa di posizioni acquisite, nel comune interesse di consentire a Voi ragazzi un sereno rientro a scuola.
Il giorno tanto atteso è arrivato, non tutto sarà perfetto come avremmo voluto o immaginato, ma mi affido alla vostra capacità di resilienza, sicura che la vostra naturale attitudine a riorganizzare positivamente la vita dinanzi alle difficoltà, a ricostruire, restando sensibili alle opportunità positive che Vi vengono offerte, avrà la prevalenza sulle criticità fino ad oggi incontrate.

Il vostro e il nostro futuro è ora nelle vostre mani, dipende dalla sensibilità e dall’attitudine al rispetto delle regole che fino ad oggi hanno caratterizzato i vostri comportamenti, dalla consapevolezza che le limitazioni e gli impedimenti che, fino ad ora avete affrontato e che poco si conciliano con la socialità e la necessità di vicinanza propria del mondo della scuola, dovranno purtroppo continuare se vogliamo  proseguire nel percorso virtuoso intrapreso e condividere la speranza di poterci riappropriare della nostra vita.

Auguri di buon lavoro a tutti Voi, ai Vostri insegnanti ed  a tutto il personale del mondo della scuola, che con impegno ed abnegazione hanno condiviso questa difficile sfida.


Come possiamo esserle utili? Chatta con noi