Crotone – I bambini pronti a disegnare i loro quartieri e a fare festa a Farina e Fondo Gesù

Crotone – I bambini pronti a disegnare i loro quartieri e a fare festa a Farina e Fondo Gesù

Crotone – Due feste, rispettivamente in due quartieri di Crotone, dove i protagonisti saranno i bambini, per disegnare i quartieri stessi da loro, con le loro idee, colori e sogni, per dare spunto ai grandi su come migliorarli, e per viverli meglio.

Una festa dunque dedicata ai più piccoli che si svolgerà nelle giornate del 25 aprile e del primo maggio, dalle 9,00 alle 13,00 le prima, dalle 16,00 alle 19,00 la seconda. Un luogo particolare, via Portorico a Farina, in uno spazio del Comune di Crotone è messo a disposizione dall’ente comunale stesso. Mentre la festa a Fondo Gesù si svolgerà nel piazzale antistante la parrocchia. La musica sarà messa a disposizione da Vittorio Rocca, che allieterà le due giornate.

Ci sono diverse associazioni che hanno preparato le due feste per i bambini, ovvero DiSegno Sociale, Comitato di Quartiere Tufolo-Farina, Comitato di Quartiere Fondo Gesù nel cuore, e la Clownterapia Regalerò un sogno, a cui si sono unite altre associazioni, altre realtà della nostra città, come Vivere Sorridendo, Comitato Italiano Genitori Pandas Bge, FenImprese, la Fazenda Alexandra presente con i suoi istruttuori per far fare esperienze ai bambini con i cavalli, IoResto, CiclOfficina che porterà alcune biciclette per far divertire i  più piccoli, l’Associazione Italiana Persone Down, l’Associazione Nazionale Vigili del fuoco di Crotone, la quale allestirà Pompieropoli, la disponibilità della Croce Rossa Italiana con uno stand e nozioni di primo soccorso, il Comune di Crotone e Akrea che sarà impegnata a pulire le zone dove i bambini potranno far festa.

I bambini saranno i veri protagonisti con le attività ricreative, con doni, caramelle e dei gadget: “Noi adulti quando immaginiamo il nostro quartiere siamo un po’ egoisti – sono le parole di Alfonso Gaetano, presidente del Comitato di Quartiere Tufolo-Farina –  con i loro disegni presenteremo le istanze all’amministrazione comunale, per la richiesta di scivoli, giochi, e quanto più desiderano. Nelle due feste ci sarà tanto da fare, con i bambini impegnati in più attività, anche sportive, per immaginare e cominciare a disegnare una città su misura dei bambini“.

L’idea, dunque, non è solo promuovere i due quartieri, ma estendere in futuro questa condivisione in altre zone della nostra città: “I bambini sono stati in questi due anni la fascia più colpita – ci ha detto Alessandra Perziano, presidente dell’associazione DiSegno Sociale – quindi è importante guardare il mondo attraverso i loro occhi, abbiamo chiesto alle mamme e alle maestre di disegnare come immagino i loro quartieri, immaginarli con i loro amici per divertirsi e stare insieme“. Dunque sono stati già presentati molti disegni nei quali c’è il mondo dei bambini e come immaginano il loro spazio all’aperto. Da qui l’idea di una mostra itinerante che sarà proposta nelle due feste, e i disegni potranno essere consegnati alle associazioni entro il 10 aprile.

Hanno aderito all’iniziativa diverse associazioni: “Cerchiamo di portare il sorriso lì dove c’è tanta tristezza e le richieste dei bambini sono le più belle e le più semplice. Stiamo raccogliendo tanti disegni che ci dicono quali sono la città che vorrebbero vivere”, ha dichiarato Roby Contarino, dell’associazione Regalerò un sogno.

I bambini hanno tanto richieste – ha concluso Felice Torromino, presidente del Comitato di Quartiere Fondo Gesù nel cuore  –  a volte anche difficili, ecco perchè nasce questa grande iniziativa insieme alle associazioni e comitati, per dare voce a questi bambini dopo due anni di pandemia, e dedicare loro una giornata in piena allegria, a cui si uniranno sicuramente altre realtà locali”.

Alla conferenza stampa di presentazione questa sera, presso la sede di FenImprese, ha preso parte anche l’assessore al Verde Pubblico Gianni Pitingolo, oltre che i rappresentanti delle associazioni coinvolte.