Crotone, i sindaci del territorio riuniti per l’emergenza rifiuti: la decisione adottata

Crotone, i sindaci del territorio riuniti per l’emergenza rifiuti: la decisione adottata


Crotone – La situazione è estrema, la città e il territorio provinciale è al collasso: i rifiuti sparsi al di fuori dei cassonetti di contenimento invadono le nostre strade così come le nostre vite, offrendo un problema di natura sanitaria non indifferente, complice il gran caldo che imperversa in questi giorni. Il problema è legato all’autorizzazione che scade ogni sei mesi, ed è esteso anche a diversi comuni della provincia di Crotone, nonostante siano centri virtuosi rispetto alla città di Crotone, in quanto la differenziata esiste da diversi anni.

Si chiede un servizio più efficiente e con meno intervalli di raccolta. Si è riunita, infatti, ieri sera presso il palazzo comunale di Crotone l’Assemblea della Comunità dell’Ato (ambito 3) della nostra provincia. A convocarla il presidente della comunità d’ambito Tiziana Costantino, la quale ha incontrato i sindaci del comprensorio crotonese. La decisione adottata, al termine della convocazione, è la richiesta di un incontro con l’Assessore regionale all’Ambiente Sergio De Caprio per le soluzioni da adottare. Le ordinanze sono temporanee, e all’Ato di Crotone bisogna indicare una soluzione per superare l’emergenza circa le discariche dei rifiuti.

Danilo Ruberto


Come possiamo esserle utili? Chatta con noi