Crotone, i Vigili del Fuoco e la Capitaneria di Porto celebrano la loro patrona Santa Barbara (VIDEO)

Crotone, i Vigili del Fuoco e la Capitaneria di Porto celebrano la loro patrona Santa Barbara (VIDEO)

Santa Barbara è la protettrice dai fulmini e dal fuoco. Viene invocata spesso durante i temporali, e molti cristiani si affidano alla sua intercessione dopo aver subito ustioni. È patrona degli artiglieri, artificieri, genio militare, della Marina e dei Vigili del Fuoco. E con una santa messa, celebrata da mons. Domenico Graziani mercoledì mattina in Duomo, le forze dei Vigili del Fuoco e della Capitaneria di Porto, con la presenza dei loro comandanti, hanno celebrato la loro santa patrona, una ragazza cristiana uccisa dal padre per la sua fede, una donna che ha «subito la forza più becera di un potere che si auto esaltava» ha affermato nell’omelia mons. Graziani.

«Per noi Santa Barbara rappresenta un punto di riferimento nei momenti di difficoltà – ha spiegato il Comandante della Capitaneria di Porto Giovanni Grecodi pericolo, dove bisogna saper decidere nella maniera più corretta, veloce e rapida possibile». Vari momenti di ricordo nella giornata del 4 dicembre per i tre caduti nella provincia di Alessandria. Ricorre infatti oggi un mese dall’esplosione in cui persero la vita dei vigili del fuoco: «Santa Barbara ci protegge nei momenti di pericolo – ha aggiunto il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Crotone Pier Nicola Dadonedove basta un niente per andare incontro a cose grave, infatti è la Santa che protegge dalle morti improvvise, e dal fuoco». La Caserma dei Vigili è aperta nella mattinata ai più piccoli per la giornata di Pompieropoli, insegnando ai bambini attraverso il gioco i rischi in cui possono incorrere. Nella serata, invece, verrà acceso un albero di Natale presso la Caserma per ricordare i colleghi defunti nell’esplosione.